Il Comitato Salva Via Roma scende in piazza per difendere i bagolari

Sabato 16 novembre dalle 15 in piazza Libertà a Saronno è stato organizzato un banchetto informativo per spiegare a che punto sono i progetti per la via

Generico 2018

Il Comitato Salva Via Roma di Saronno scende in piazza con un banchetto per spiegare qual è il punto della situazione e provare a fare chiarezza su una situazione che chiara non sembra per niente.

Il comitato è nato nel 2018 per fermare il taglio degli storici bagolari (piante spontanee della famiglia delle Ulmaceae) di via Roma.

Tra gli obiettivi del comitato c’è proprio quello di organizzare eventi ed iniziative che possano aiutare i cittadini a capire meglio le problematiche relative a via Roma, al verde, alla mobilità sostenibile. Per questo sabato 16 novembre dalle 15 in piazza Libertà a Saronno è stato organizzato un banchetto informativo per spiegare a che punto sono i progetti per la via e per i bagolari, dopo il no della forestale alla richiesta di viale con alberi monumentali e in attesa della sentenza definitiva del Tar fissata per il 21 novembre, dopo l’accoglimento della sospensiva del 10 maggio 2019.

Il comitato Salva Via Roma ha spiegato in una nota le proprie posizioni

«La giunta di Saronno continua a non dialogare con noi. Nonostante ripetute richieste anche dopo la sospensiva accolta dal Tar, per aprire un dialogo costruttivo e trovare un compromesso e una soluzione che possa mantenere in vita i bagolari e sistemare la strada.

Apprendiamo dai giornali locali che l’amministrazione comunale ha progetti “segreti” per via Roma e che ai cittadini saronnesi è riservata una bella sorpresa. Nessun atto ufficiale infatti, nessun progetto deliberato, nessuna delibera della Giunta che illustri contenuti e dettagli (che spesso fanno la differenza!). Solo un comunicato stampa il 31 ottobre che prelude a novità molto significative per la città, rispetto alle quali non solo non c’è traccia amministrativa ma nemmeno si è pensato di consultare i cittadini consentendo loro di partecipare alla gestione della cosa pubblica.

A questo punto ci pare doveroso, per serietà nei confronti della città tutta e non solo per quelli che hanno camminato con noi lungo via Roma per salvare gli alberi, dare qualche informazione sullo stato delle cose. Vogliamo informare tutti i nostri concittadini che il Tar non si è ancora espresso sul ricorso presentato dal comitato SalvaViaRoma e da alcuni cittadini. La sentenza è prevista a fine mese e quindi, al di là di quello che qualcuno probabilmente vuol far credere, l’attuale amministrazione non può procedere con lo “smantellamento del viale alberato” fino a quando non si conoscerà la sentenza. I cittadini saronnesi devono sapere che il comitato ha chiesto da mesi di essere informato e ascoltato, proponiamo da tempo un confronto su possibili soluzioni, ci rendiamo disponibili, sia con lettere dirette e protocollate, sia a mezzo stampa, ma nessuna risposta è mai pervenuta, nessuna apertura, nessuna volontà di rendere i cittadini partecipi di questo progetto. Ribadiamo ancora una volta, e lo faremo fino allo sfinimento, che nessuno vuole impedire un progetto di riqualificazione di Via Roma, ma è scellerato pensare di abbattere gli alberi senza che questo sia necessario!

Ci siamo proposti all’amministrazione come partner, non come controparte: eppure la giunta saronnese invece di riconoscerci come interlocutore competente e rappresentativo, ci ha liquidato accusandoci di essere manovrati dall’opposizione. In realtà il nostro comitato rimane quello che è fin dalla sua nascita: un movimento spontaneo, dal basso, con l’unico obiettivo di difendere un patrimonio della città (il viale alberato) e la vivibilità di Saronno. Non ci pare si tratti di obiettivi di parte, piuttosto di interessi che accomunano tutti se consideriamo che Saronno è una città con una qualità dell’aria tra le peggiori in Lombardia.

L’amministrazione ha pubblicato in fretta e furia un post sulla bacheca comunale intitolato “Via Roma – Aggiornamento” salvo poi cambiarlo nel giro di pochi minuti con un altro comunicato con il titolo “Ciclo Metropolitana Saronnese CMS e… via Roma”? Il comunicato del comune parla del blocco della sovrintendenza alla ex-Saronno-Seregno, il rendering è invece relativo alla poco giustificata “svolta della seconda giunta di febbraio” … continuiamo a non capire! Ma non ci arrendiamo!».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 05 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.