Polizia, il sindacato chiede più tutele per gli operatori di strada

IX Congresso Nazionale Sap a Rimini. Sternativo: «Una squadra vincente che ha a cuore le esigenze dei poliziotti»

Avarie

Si è tenuto a Rimini in questi giorni il IX Congresso Nazionale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap) che ha confermato all’unanimità Stefano Paoloni suo Segretario Generale.

Il congresso è stato preceduto nella mattinata del 19 novembre, da un convegno dal titolo “Sicurezza tra teoria e realtà”, moderato dal direttore de Il Giornale Alessandro Sallusti (foto).

«E’ stato un particolare momento di analisi dell’attività svolta negli ultimi 5 anni e sono state illustrate le linee programmatiche concentrate particolarmente sulla richiesta di idonee garanzie funzionali. Per il Sap è importante che gli operatori di polizia impegnati su strada, abbiano le giuste tutele, condividiamo pienamente, considerata anche la situazione di Varese, in cui sono sempre più frequenti aggressioni nei confronti degli uomini in divisa». Lo ha dichiarato il Segretario Provinciale di Varese Cristian Strernativo.

«E’ una squadra vincente – prosegue Sternativo – che ha a cuore le esigenze dei poliziotti. Alla presenza di Matteo Salvini, Maurizio Gasparri e Galeazzo Bignami, sono state illustrate le nostre richieste: protocolli operativi, regole di ingaggio, telecamere su divise, auto di servizio e celle di sicurezza, ribadendo la nostra assoluta contrarierà ai numeri identificativi facile spalla per false denunce strumentali nei nostri confronti. Il convegno – dice ancora Sternativo – è stato anche occasione per ricordare i caduti della Polizia di Stato, con un breve ma toccante filmato che ha raccontato il nostro Memorial Day, un evento organizzato ogni anno, a maggio, in ricordo delle vittime del dovere».
Al convegno, nel corso del quale è stato presentato il libro “il digiuno della legge” dell’on. Gianni Tonelli, segretario generale aggiunto, hanno partecipato importanti personalità tra cui Marcello Veneziani, Gian Marco Chiocci, direttore Adnkronos e l’on. Nicola Molteni, già sottosegretario agli Interni.

«Faccio mie le parole del Segretario Generale Stefano Paoloni – dice Cristian Sternativo – siamo arrivati alla gente. Abbiamo spiegato loro cos’è il nostro lavoro e quelle che sono le criticità che attanagliano il nostro settore: carenza di uomini, mezzi e dotazioni. Anche la provincia di Varese è in sottorganico, situazione aggravata dalla presenza dell’Aeroporto di Malpensa in continua crescita che viene fronteggiata grazie allo spirito di abnegazione del personale, mancano uomini. Abbiamo spiegato che spesso le pretese di sicurezza dei cittadini non combaciano con quelle che sono le nostre reali possibilità. Abbiamo coinvolto la cittadinanza affinché questa possa chiedere alla politica di rendere più sicura ed efficace la nostra presenza sul territorio. L’obiettivo – conclude – è stato raggiunto. La brava gente sta con la Polizia»

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore