La pensione di Silvio, dopo 32 anni a spegnere incendi

Ultimo giorno di lavoro per un vigile del fuoco storico, fra pacche sulle spalle e l'abbraccio di tutti i colleghi

Avarie

Fino all’ultimo secondo, se la campana dell’allarme suonerà, lui sarà pronto con casco, anfibi e tuta per affrontare le sfide che il suo lavoro quotidianamente gli impone, coi ritmi di sempre.

Ma oggi, 30 dicembre, dopo 32 anni di onorato servizio al distaccamento vigili del fuoco di Somma Lombardo suonerà per l’ultima volta la campanella del cambio turno per il Vigile Coordinatore Silvio Vezzoli.

Nominato vigile del fuoco permanente il 27 aprile 1987, Vezzoli ha ottenuto la nomina di Vice Coordinatore il primo gennaio 2006 e ha operato «con professionalità, competenza e capacità organizzativa», scrive il comandante provinciale ingegner Antonio Albanese.

Capacità e abnegazione gli hanno valso elogi, anche la Croce di anzianità per aver svolto lodevole servizio nel Corpo Nazionale dei vigili del fuoco, «dando prova di capacità e zelo».

Scrivono infine i colleghi di sempre: «A Silvio persona umile e di grande professionalità va il grazie di tutti coloro che hanno avuto il piacere di averlo al proprio fianco durante gli interventi di soccorso e nella vita di caserma, un augurio per un sereno futuro».

di
Pubblicato il 30 Dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.