Mastini, nove reti per dominare il derby

Como travolto sulla propria pista dalla squadra di Da Rin, scatenata (3-9). Poker di Tedesco, doppio Franchini: i gialloneri restano a -3 dal Merano

Hockey Como Mastini 3-9

Se è vero che c’è modo e modo di vincere un derby, i Mastini hanno comunque scelto il migliore: dominare in trasferta la sfida al Como e travolgere i lariani con un pesantissimo 9-3.

Risultato non così scontato alla vigilia, visto che i padroni di casa dopo un avvio difficile di campionato hanno in parte risalito la china, ma di fronte a un Varese in gran spolvero non hanno potuto opporre resistenza. Gialloneri avanti fin dai primi minuti, in fuga alla fine del primo periodo, imprendibili a due terzi di gara.

E poi i sigilli finali, per replicare all’unico break comasco, per mettere ulteriormente in vetrina l’ultimo gioiello della collezione (Daniel Ross Tedesco: poker di reti!) e per regalare un’emozione al centinaio di tifosi in trasferta che continuano a sognare e affiancano i giocatori nell’inseguimento serrato al Merano. Che, per inciso, batte di stretta misura (1-0) il Bressanone e mantiene tre punti di vantaggio in classifica.

A Casate, come detto, risultato mai in bilico: ai Mastini bastano 7’ per andare sullo 0-2 con Asinelli e Franchini, ma è la terza rete quella più significativa: la segna Ross Tedesco con i gialloneri in doppia inferiorità! La prima frazione si chiude 0-4 (gol di Marcello Borghi), la seconda 0-7 con Franchini, Tedesco e Perna. Nel terzo parziale c’è la doppietta di Formentini per il Como ma poi ne segna altri due Ross Tedesco, onnipotente. Chiude Ambrosoli ma solo per la statistica, il totale fa 3-9 per un Varese che ha ripreso a volare.

HOCKEY COMO – MASTINI VARESE 3-9
(0-4; 0-3; 3-2)

MARCATORI: 6.14 Asinelli (V – Ross Tedesco, Vanetti), 7.42 Franchini (V – Schina, Perna), 12.13 Ross Tedesco (V – M. Borghi, Schina), 19.01 M. Borghi (V – Franchini, Perna); 24.59 Ross Tedesco (V), 26.21 Franchini (V – Perna M. Borghi), 28.06 Perna (V – Raimondi, Odoni); 40.24 Formentini (C – Guaita, D’Agate); 54.15 Formentini (C – F. Ambrosoli), 55.23 Tedesco (V), 58.01 Tedesco (V – Asinelli, Cecere), 58.45 F. Ambrosoli (C – Formentini).
VARESE: Tura (Menguzzato); Schina, Re, Cecere, E. Mazzacane, F. Borghi, Ilic, Lo Russo; Perna, Ross Tedesco, Franchini, Vanetti, Andreoni, Teruggia, M. Borghi, Asinelli, Pivitera, Raimondi, Odoni. All.: Da Rin.
ARBITRI: Lega e Volcan (Metelerkap e Grecchi).
NOTE. Penalità: C 14′, V 41′. Superiorità: C 1/5, V 0/2. Spettatori: 324.

Classifica: Merano 39, VARESE 36, Pergine 34, Appiano 25, Bressanone, Valpeagle 23, Valdifiemme 19, Como 16, Caldaro 14, Unterland 12, Alleghe 11.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 13 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore