Quantcast

Gli insegnanti raccontano “Una scuola” possibile

Ripartono venerdì 6 dicembre alle ore 21 all'ex colonia elioterapica, gli incontri “Storie dal nuovo mondo", con l'esperienza degli insegnati di un'innovazione didattica in corso a Varese

Generico 2018

Ripartono da Germignaga nella serata di venerdì 6 dicembre alle ore 21 nella sede dell’ex colonia elioterapica, gli incontri promossi da Pressenza Italia e dedicati a  Storie dal nuovo mondo, per “far conoscere tutte quelle esperienze positive, di solidarietà, creatività e innovazione che dimostrano come un nuovo mondo esista già e illumini l’apparente oscurità del presente”, spiegano i promotori.

Si comincia con l’esperienza degli insegnanti delle classi terze della scuola primaria IV Novembre di Varese (IC Varese 1), che presenteranno il progetto “Una scuola”. Nato dall’omonimo manifesto delle pedagogiste Francesca Antonacci e Monica Guerra (entrambe docenti e ricercatrici dell’Università Bicocca di Milano), il progetto destruttura alcuni degli aspetti più tradizionali dell’istituzione scolastica per permettere ai bambini di conservare il naturale entusiasmo per l’apprendimento, attraverso la curiosità, l’esplorazione e la collaborazione.

A questo scopo diventano funzionali le aule, dove gli studenti passano solo parte del tempo scuola vissuto molto anche all’esterno delle mura scolastiche, alla scoperta del territorio naturale e urbano circostante grazie alla costante collaborazione con enti, associazioni e realtà esterne alla scuola.
Non ci sono né libri di testo né voti, ma una valutazione condivisa e i bambini possono contare su un’ampia biblioteca per rispondere al proprio desiderio di apprendimento e alle domande che gli insegnanti rilanciano, superando la tradizionale divisione degli apprendimenti per materia.  Un’innovazione didattica in cui sono coinvolti una sessantina di bambini con le loro famiglie, che è un progetto di ricerca portato avanti con la costante supervisione delle ricercatrici, momenti di formazione, osservazione e documentazione condivisa.

La serata è organizzata con il sostegno delle associazioni Aurora, Costruttori di Pace e Gim -Terre di Lago.

di
Pubblicato il 05 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore