“Sei sicuro?”: sfida tra studenti sul web

In occasione dell'Internet Day, 1500 alunni delle scuole superiori si sono sfidati sulle modalità di navigazione nel world wide web

idealab

Millecinquencento studenti di 14 scuole della provincia di Varese in gara con “Sei sicuro”.

In occasione dell’Internet Day, gli istituti in collaborazione con UST e Polo dell’Innovazione digitale del Don Milani di Tradate, hanno coinvolto i ragazzi in un gioco particolare, con spunti di riflessione sul ruolo del web.

Giudizio positivo da parte dei docenti che hanno assistito all’attività e sono pronti a ripeterla.

Attraverso il lancio di un Kahoot, ovvero una gara on line tra gli studenti, è stata promossa  la diffusione tra i ragazzi – e non solo – di informazioni utili a far crescere la consapevolezza dei pericoli in rete tra i più giovani. Lo scopo della gamification non è stato quello di promuovere una gara ma di attivare discussioni per aumentare la consapevolezza sulla sicurezza in rete da parte dei ragazzi.

Le sfida si è svolta per le sole scuole superiori aderenti, nella giornata dell’11 Febbraio. Con altissima probabilità, visto il gradimento, l’esperienza sarà adattata ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado e proposta alle scuole.

«Le idee non bastano – commenta referente la cyberbullismo dell’AT Varese Lelia Mazzotta – serve una squadra pronta a farsi carico del lavoro, pronta ad offrire passione e voglia di fare».

La coordinatrice del Polo Cristina Braila commenta: ««Un grazie speciale alla prof.ssa Katia Cattaneo che si è presa in carico la maggior parte del lavoro; un implicito e dovuto ringraziamento a tutte le colleghe del Polo (Laura De Biaggi, Piercarla Colombo, Grazia Pellegrino e Silvia Tellaroli)».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore