Uno spettacolo contro la contraffazione

Spettatori privilegiati: 400 studenti in rappresentanza di sei istituti della città. Protagonista assoluto, un monologo teatrale dal titolo "Tutto quello che sto per dirvi è falso", dell’attrice Tiziana Di Masi

Uno spettacolo contro la contraffazione

E’ alla sua seconda “replica” in provincia, dopo quella dell’anno scorso, lo spettacolo che è stato presentato nella mattinata del 13 febbraio al teatro Nuovo di Varese.

Galleria fotografica

Uno spettacolo contro la contraffazione 4 di 23

A promuoverlo e organizzarlo Confcommercio Varese e per conto di Terziario Donna provincia di Varese  con la collaborazione delle principali istituzioni coinvolte: Prefettura, Questura, Guardia di Finanza, Comune di Varese.

Spettatori privilegiati: 400 studenti in rappresentanza di sei istituti della città. Protagonista assoluto, un monologo teatrale dal titolo “Tutto quello che sto per dirvi è falso“, dell’attrice Tiziana Di Masi.

Uno spettacolo accattivante ma anche spunto alla tavola rotonda che ha visto tra i protagonisti, oltre i ragazzi e la protagonista del monologo, anche il comandante provinciale della Guardia di Finanza, generale Marco Lainati, la presidente del gruppo Terziario Donna  Cristina Riganti, la rappresentante di Confcommercio-Imprese per l’Italia incaricata per la Legalità e la Sicurezza Anna Lapini, l’avvocato Stefano Andres, esperto di contraffazione.

Ad aprire la mattinata, coordinati dalla giornalista Chiara Milani,  anche i saluti del Prefetto Enrico Ricci, dell’assessore al Commercio Ivana Perusin, del presidente di Uniascom Varese Giorgio Angelucci e il presidente della Camera di Commercio di Varese Fabio Lunghi.

 

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 13 febbraio 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Uno spettacolo contro la contraffazione 4 di 23

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore