Quantcast

Largo Flaiano, si fa sul serio: il progetto preliminare si discute in giunta

Verrà infatti tra poche ore discusso in giunta il progetto preliminare per la realizzazione della rotonda. Due milioni di euro le somme previste

Il nuovo largo flaiano

Costerà circa 2 milioni, e le risorse verranno subito cercate tra le pieghe del bilancio comunale, magari anche tra quelle dei  finanziamenti statali e regionali previste per le infrastrutture dei comuni: ma il progetto di creare la rotonda in largo Flaiano, fino ad ora solo un’ipotesi della società che sta studiando i flussi di traffico per la realizzazione del piano urbano della mobilità sostenibile, sembra stia diventando sempre più concreto.

Verrà infatti tra poche ore discusso in giunta il progetto preliminare per la realizzazione della rotonda di viale Ennio Flaiano. Un progetto con una serie di allegati che ipotizzano costi e presentano ipotesi: che cioè serve come base essenziale per stanziare somme e realizzare il progetto esecutivo, che consentirà l’avvio dei lavori.

In esso si pongono le basi della rotonda: che come da proposta iniziale dovrebbe essere ellittica, con una aiuola interna, di poco meno di 2500 metri quadri, la cui piantumazione richiamerà quella della rinnovata zona stazioni, in particolare le magnolie che caratterizzeranno il verde del nuova zona, per dare “unicità all’ingresso della città” e offrire una visione unitaria di alcune parti importanti di arredo cittadino.

Ma con il progetto preliminare si entra anche nel merito dei conti, con un importo a base di gara di poco meno di un milione e seicentomila euro e somme a disposizione totali pari a poco meno di 2 milioni e 200mila euro.

Nella relazione però dovrebbero esserci anche le nuove viabilità previste: come l’inversione del senso di marcia in via Gradisca (ora si immette in largo Flaiano, con la rotonda si potrà solo uscire) e in via Lazio (ora si esce da largo Flaiano, il progetto prevede che si entri nel largo) la possibilità di passare da via Lazio a via Tamagno, e non più da via gradisca a via Bixio.  Ma dovrebbe esserci anche l’indicazione di ampliare la dimensione del raccordo dell’autostrada, e quella di inserire un marciapiede di collegamento verso via sant’Imerio in via Goldoni.

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 26 giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore