Vittoria di cuore per la Pro Patria: Pergolettese piegata 2-1

I gol di Fietta e Parker nel primo tempo portano avanti i tigrotti, che nella ripresa subiscono la rete di Andreolli e poi soffrono nel finale. Biancoblu che salgono a quota 12 in classifica

pro patria pergolettese

Una vittoria sofferta ma ricca di significato per la Pro Patria, contro un avversario che si è dimostrato di grande valore e che nel finale ha espresso il massimo per provare a pareggiare la gara. Alla fine il risultato premia i tigrotti, che con il successo 2-1 sulla Pergolettese salgono a 12 punti in classifica assaporando le zone alte della graduatoria. Le reti di Fietta – complice l’errore di Ghidotti – e Parker hanno portato avanti i tigrotti nel primo tempo. Nella ripresa però la Pergo ha spinto forte, trovando il gol con Andreolli ma non riuscendo a concludere la rimonta, anche per un paio di buoni interventi di Greco. La Pro Patria ha dimostrato di saper soffrire stringendo le maglie della difesa e portandosi a casa tre punti d’oro. Ora una settimana tranquilla e poi la sfida di domenica prossima a Como.

IL FISCHIO D’INIZIO – Dopo la bella vittoria sulla Lucchese, mister Ivan Javorcic cambia qualche pedina e una è obbligata, dato che Colombo ha un problema muscolare nel riscaldamento. Il 3-5-2 biancoblu vede Greco in porta, Molinari, Lombardoni e Saporetti sono i tre difensori con Cottarelli e Pizzul sulle fasce. A centrocampo il mediano è Fietta, affiancato da Nicco e Galli mentre in avanti conferme per Kolaj e Parker. Cambia invece modulo la Pergolettese del mister gemoniese Matteo Contini, che lancia un 3-4-3 con Varas, Ciccone e Morello in attacco. Degli ex, Ceccarelli è al centro della difesa mentre Bortoluz non è in lista per colpa del Covid.

IL PRIMO TEMPO – La Pergolettese prova a costruire con il possesso palla ma la Pro Patria all’11’ trova il vantaggio con Fietta, che calcia dai 20 metri trovando impreparato Ghidotti, colpevole di farsi sfuggire la palla dalle mani facendola rotolare in gol. I padroni di casa provano a reagire e al 22’ avrebbero la palla bene sulla testa di Varas, ben servito dal cross di Morello da sinistra, ma la conclusione è troppo centrale e facile preda di Greco. La Pro Patria si rifà vedere al 30’ con un’azione in verticale sull’asse Lombardoni, Nicco, Kolaj, con il tiro da fuori area di quest’ultimo che passa a un metro dal palo. Al 35’ Figoli prova il destro volante dai 25 metri trovando la parata sicura di Greco mentre al 39’ la Pro raddoppia: azione personale di Kolaj che porta palla, salta due avversari al limite dell’area e serve Parker da batte Ghidotti in uscita per il 2-0. Inutile il tentativo in scivolata di Lucenti, la palla aveva già superato la linea di porta. All’intervallo i tigrotti vanno forti del doppio vantaggio.

IL SECONDO TEMPO – Contini cambia qualcosa all’intervallo: inserisce Panatti in mezzo al campo alzando Figoli al posto di Varas, che rimane negli spogliatoi. La Pro Patria concede spazio e al 12′ i padroni di casa accorciano con Andreolli che si fa trovare pronto sul cross dal fondo di Morello, mettendo in rete con un destro sporco. La Pro Patria avrebbe due occasioni con Kolaj per chiudere la contesa, ma al 17′ sul mancino rasoterra c’è la parata in tuffo di Ghidotti, mentre al 20′ il destro dal cuore dell’area si alza troppo e termina sulle reti di protezione. I padroni di casa iniziano a spingere forte e al 24′ è fondamentale l’intervento in scivolata di Molinari in area per interrompere lo scambio tra Bariti e Ciccone. Nel finale sono due le occasioni da gol create dalla Pergo: al 41′ Figoli con un bel destro al volo manda fuori di poco, mentre un minuto dopo Duca di testa trova la risposta d’istinto di Greco che salva il risultato. Nel recupero i tigrotti respingono i tentativi dei padroni di casa, riuscendo a portarsi a casa la posta piena.

PERGOLETTESE – PRO PATRIA 1-2 (0-2)

Marcatori:10′ p.t. Fietta (PPA), 39′ p.t. Parker (PPA); 12′ s.t. Andreoli (PER).

PERGOLETTESE (3-4-3): 22 Ghidotti; 13 Lucenti, 5 Ceccarelli, 3 Bakoyoko (19′ s.t. 26 Ferrara); 25 Piccardo, 6 Andreoli (27′ s.t. 20 Duca), 8 Figoli, 14 Villa; 7 Varas Marcillo (1′ s.t. 4 Panatti), 21 Morello (19′ s.t. 28 Bariti), 10 Ciccone (33′ s.t. 29 Longo). A disposizione: 1 Soncin, 12 Labruzzo, 2 Candela, 16 Tosi, 17 Faini, 19 Scarpelli, 27 Lamberti. All. Contini.

PRO PATRIA (3-5-2): 1 Greco, 5 Molinari, 19 Lombardoni, 4 Saporetti (24′ s.t. 13 Boffelli); 7 Cottarelli, 20 Nicco (39′ s.t. 6 Gatti), 16 Fietta, 3 Galli, 15 Pizzul (24′ s.t. 8 Brignoli); 11 Kolaj (27′ s.t. 10 Le Noci), 9 Parker (39′ s.t. 30 Castelli). A disposizione: 12 Mangano, 2 Compagnoni, 14 Bertoni, 17 Spizzichino, 21 Colombo, 25 Ferri, 26 Dellavedova. All. Javorcic.

ARBITRO: Carlo Rinaldi di Bassano del Grappa (Toce  e  Lisi. Quarto Ufficiale Julio Milan Silvera della Sezione di Valdarno).

Angoli: 10 – 1.  Recupero: 0′ p.t. – 3′ s.t. Ammoniti: Bakayoko, Ferrara (PER); Cottarelli (PPA). Note: Serata fresca e nuvolosa . Terreno di gioco in ottime condizioni. Gara disputata a “porte chiuse”.

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 25 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore