Casa fatiscente: il sindaco di Bregano assicura un intervento

I vicini preoccupati chiedono decisioni urgenti per evitare danni e pericoli. Già nel 2017 l'amministrazione si era mossa ordinando la messa in sicurezza

casa diroccata

Una casa abbandonata da anni che preoccupa il vicinato. Succede a Bregano dove una palazzina fatiscente rischia di crollare.

La segnalazione arriva da alcuni residenti che si sono già mossi segnalando alla Polizia locale e al Comune. Il pericolo, però, permane: « È una cosa vecchia – commenta il sindaco Alessandro Granella che ben conosce la situazione – I proprietari non si sono mai interessati. Nel 2017 è stata fatta un’ordinanza per la messa in sicurezza a cui non hanno mai adempiuto. A giorni verrà effettuato altro sopralluogo e verranno presi ulteriori provvedimenti a norma di legge».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Neomatrix Neomatrix
    Scritto da Neomatrix Neomatrix

    Come e’possibile che non abbia avuto riscontro l’ordinanza di messa in sicurezza, dopo tre anni? Non era indicato un termine, oltre il quale, in caso d’inerzia, automaticamente si sarebbeto presi altri provvedimenti? Si aspetta che crolli qualche cornicione? Speriamo che, almeno ora, si smuova qualcosa.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.