Eolo-Kometa, arrivano anche Frapporti e Bais

Sale a 8 il numero dei corridori italiani ingaggiati dalla squadra di Ivan Basso: i nuovi acquisti sono due giovani "fratelli d'arte"

mattia frapporti davide bais ciclismo

Continua a prendere forma il team Eolo-Kometa fondato da Alberto Contador, diretto da Ivan Basso e basato a Busto Arsizio nel campus dell’azienda digital di Luca Spada. La formazione, che aveva radici spagnole, acquisisce un volto sempre più italiano con l’arrivo di due nuovi atleti, Mattia Frapporti e Davide Bais.

Frapporti è il più giovane di una famiglia votata al pedale, visto che i fratelli maggiori Marco e Simona sono entrambi ciclisti professionisti: bresciano di Gavardo, il nuovo corridore della Eolo è nato nel ’94 ed è professionista dal 2017 quando entrò a far parte della attuale Androni-Sidermec, l’unica squadra con cui ha gareggiato nel gruppo dei “Pro”. Buon velocista, con margini di crescita, vanta un successo in carriera in una tappa al giro dello Giura, in Francia ma non ha mai preso parte a un grande giro.

Davide Bais è ancora più giovane e a sua volta è un fratello d’arte, visto che Mattia – il maggiore della famiglia – è attualmente in forza all’Androni con cui ha disputato l’ultimo Giro d’Italia andando spesso in fuga. Davide ha 22 anni, è trentino d’origine e si è consolidato nel Cycling Team Friuli con cui si è messo in luce anche al Giro under 23. Un giovane da sgrezzare nel grande ciclismo che avrà una buona occasione di farsi notare (ha un contratto biennale) in una squadra che si affida anche a numerosi under per brillare in gruppo.

Nei giorni scorsi invece la Eolo-Kometa aveva messo in rosa anche due esperti britannici – la scuola ciclistica giovane ma che negli ultimi anni è andata per la maggiore – seppure provenienti da formazioni di secondo piano. Si tratta dei trentenni John Archibald e Mark Christian, che arrivano rispettivamente dalla Ribble-Weldtite e dalla Canyon-Soreen; Archibald però è uno specialista delle cronometro ed è stato secondo al campionato nazionale 2020 della specialità alle spalle di Dowsett (Katusha-Alpecin) per appena 6″.

EOLO-KOMETA 2021

Edward Ravasi (Ita) dalla UAE Team Emirates (WT)
Manuel Belletti (Ita), Luca Pacioni (Ita), Mattia Frapporti (Ita) dalla Androni-Sidermec (PT)
Vincenzo Albanese (Ita) dalla Bardiani-Csf (PT)
Marton Dita (Ung), Alessandro Fancellu (Ita), Erik Fetter (Ung), Sergio Garcia Gonzalez (Spa), Arturo Gravalos (Spa), Alejandro Ropero (Spa), Diego Pablo Sevilla (Spa), Daniel Viegas (Por) dalla Kometa-Xstra (CT)
Samuele Rivi (Ita) dalla Tyrol-Ktm (CT)
John Archibald (Gbr) dalla Ribble-Weldtite (CT)
Mark Christian (Gbr) dalla Canyon-Soreen (CT)
Davide Bais (Ita) dal Friuli Cycling Team (CT)

WT = squadra World Tour; PT = squadra Professional; CT = squadra Continental

Corridori: 17 (Italia: 8 – Spagna: 4 – Ungheria: 2 – Gran Bretagna: 2 – Portogallo: 1).

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.