Per rialzarsi dalla crisi servono nuove competenze

Confartigianato Varese nell'ultima diretta video di mercoledì 25 novembre ha presentato il nuovo progetto Ipe rivolto agli imprenditori del Varesotto

sicurezza lavoro

La formazione elemento fondamentale per ottenere le competenze necessarie a essere sempre più competitivi sul mercato segnato dalla crisi. Nella diretta video di mercoledì 25 novembre, Confartigianato Varese ha presentato il progetto Ipe (Imprese di provata eccellenza): il corso di formazione dedicato agli imprenditori del Varesotto.

A presentare i dettagli del corso è stata Elenza Ambrosoli, chief manager marketing e commerciale di Confartigianato Artser. Il ricercatore del Dipartimento di Scienze teoriche e applicate Gianluca Ruggieri ha invece approfondito l’importanza delle competenze nel settore casa. Importanza sottolineata anche dagli imprenditori Carlo Alberto ed Elena Scazzosi, che hanno raccontato la loro esperienza all’interno di un mercato che cambia.

«Ipe nasce per rispondere alla crisi – spiega Elena Ambrosoli – attraverso la formazione, e formare significa mettere al centro le persone. Le competenze sono importanti, ma da sole non bastano. Non bisogna limitarsi alla qualità, ma si deve puntare all’eccellenza, e l’obiettivo di Ipe è proprio quello di aiutare gli imprenditori a raggiungerla, innovarsi e diventare sempre più competitivi sul mercato».

«Sono tre – spiegano Elena e Carlo Alberto Scazzosi – i parametri fondamentali che un cliente cerca in un impianto: il buon funzionamento, la sicurezza e il risparmio energetico. Se il buon funzionamento si può raggiungere attraverso l’esperienza, per la sicurezza e il risparmio energetico è fondamentale la formazione».

«I nostri corsi -aggiunge Elena Ambrosoli – comprenderanno attività pratiche e teoriche. Si organizzeranno visite aziendali, laboratori, e si darà la possibilità agli imprenditori di incontrarsi e confrontarsi all’interno di una communityFondamentale sarà l’aggiornamento, con una formazione di livello ogni anno di livello superiore. Al termine del percorso di formazione ci sarà un test di verifica delle competenze. Inoltre, con un bollino e un quad code i clienti potranno consultare il livello di competenze raggiunto dalle imprese che hanno partecipato al nostro corso».

«È necessario – commenta Gianluca Ruggieri – continuare a lavorare con l’obiettivo di costruire quel tessuto di competenze che permette lo sviluppo di interventi e tecnologie che ancora non disponiamo. Si tratta di un processo lungo anche diversi anni, ed è giusto iniziare a muoversi per tempo in questa decisione. Accanto a quelle tecniche, è importante anche offrire agli imprenditori quelle competenze legali, e finanziarie necessarie per confrontarsi con banche, istituti di credito, pubblica amministrazione e mostrare al cliente la soluzione migliore in base alle sue esigenze».

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.