Tokyo 2020, beffa Castiglioni. Fuori dalla finale olimpica di staffetta per un centesimo

Un calcolo sui tempi a confronto con la Carraro penalizza la bustocca, che quindi non potrà puntare alla medaglia

arianna castiglioni tokyo 2020 nuoto

Questa Olimpiade di Tokyo continua a non andare d’accordo con Arianna Castiglioni. Dopo la lunga rincorsa per una qualificazione, con tanto di Covid, la convocazione guadagnata a suon di record e gare di alto livello, un esordio da stropicciarsi gli occhi con la staffetta 4×100, ora la bustocca dovrà guardare le sue compagne lottare per una medaglia. 

A penalizzare la Castiglioni è un calcolo sui tempi che il direttore tecnico della FederNuoto Cesare Butini ha pensato per stabilire chi dovrà essere la staffettista della frazione a rana nella finale. E così sono stati comparati i tempi sui 100 rana di Pilato, Carraro e Castiglioni. Quello di Arianna nuotato in staffetta è senza dubbio il migliore (1’05″26), oltre a essere il best crono di tutte le frazioni a rana a livello mondiale, ma a questo va aggiunto il tempo di stacco che non c’è in una staffetta. Così facendo, per un solo centesimo, il tempo migliore risulta quello siglato nelle batterie da Martina Carraro (1’05″85 meno 60 centesimi di stacco: 1’05″25).

Una beffa atroce per Arianna Castiglioni, che ha lottato con le unghie per partecipare all’Olimpiade, con il suo nuoto ha dimostrato di essere senza dubbio, negli ultimi mesi, la nuotatrice italiana più in forma sui 100 rana, ma che ancora una volta deve mandare giù un boccone amaro, e assolutamente non meritato. 

Solo un ripensamento da parte del direttore tecnico nazionale potrebbe ridare a Castiglioni la possibilità di conquistare una medaglia olimpica, lasciandole dimostrare in vasca tutto il proprio valore.

Francesco Mazzoleni
francesco.mazzoleni@varesenews.it
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.