Antonio Ciraci nuovo presidente di Federconsumatori Varese

Succede a Francesco De Lorenzo per quindici anni alla presidenza dell'associazione di promozione sociale della Cgil

sindacato

Il direttivo di Federconsumatori di Varese ha eletto Antonio Ciraci (a destra nella foto) presidente della associazione di promozione sociale della Cgil in sostituzione di Francesco De Lorenzo che lascia l’incarico dopo quindici anni di presidenza.

sindacato

Antonio Ciraci ha una lunga esperienza all’interno della Cgil di Varese: prima alla guida del sindacato dei tessili fino al 2004 poi responsabile dell’ufficio vertenze fino al 2010, componente di segreteria della Camera del Lavoro di Varese e segretario generale Filt fino al 2019.  «Accetto questo nuovo incarico – ha detto Ciraci – consapevole della complessità e della delicatezza del ruolo e del compito di questa importante associazione. In questi anni difficili l’obiettivo della Federconsumatori è stato quello di stare più vicino ai tanti cittadini che si sono rivolti a noi. Vogliamo aumentare la presenza sul territorio al servizio di quanti intendono far valere i diritti dei consumatori».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.