Quattro indagati sugli appalti di Aler Varese

Abuso d’ufficio e turbativa degli appalti i reati contestati. L’inchiesta della Finanza coordinata dalla procura

Aler Varese

“Abuso d’ufficio“ e “turbata libertà del procedimento di scelta del contraente“. Sono questi i reati contestati dalla procura della repubblica di Varese a funzionari Aler (Azienda Lombarda per l’Edilizia Residenziale di Varese – Como – Monza Brianza – Busto Arsizio) e legali rappresentanti di alcune aziende favorite, secondo le accuse dei magistrati. Un’inchiesta (della quale ha scritto il quotidiano la Prealpina) nata su segnalazione interna e poi uscita dai contorni dell’azienda pubblica che si occupa di gestire gli alloggi popolari a Varese nell’area insubrica e brianzola per arrivare ad aziende esterne favorite secondo l’accusa da funzionari dell’ente di via Monterosa.

È il quadro su cui indaga la Finanza di Varese, coordinata dalla procura della repubblica di Varese che ha inscritto sul registro degli indagati quattro persone: due funzionari Aler e due imprenditori. Le accuse riguardano proroghe illegittime di appalti e affidamento di lavori alle aziende coinvolte nell’indagine.

L’attività di indagine della Finanza varesina, che ha ricevuto la delega dalla Procura nell’estate scorsa è consistita in una perquisizione avvenuta negli uffici di Varese il 28 ottobre e anche le sedi delle aziende coinvolte di cui risultano indagati i vertici sono state passate al setaccio.

In particolare uno degli episodi contestati riguarderebbe manovre per favorire un’azienda che risultava in debito con l’erario per circa 800 mila euro, condizione che avrebbe rappresentato un impedimento per l’assegnazione degli appalti pubblici.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.