La Corsica, le prime segnalazioni partirono da Varese

Nel 2001 l'Ispettorato del Lavoro di Varese multò la cooperativa di logistica. E dal controllo del 2011 arrivarono importanti elementi forniti alla Guardia di Finanza per le indagini

La superevasione contributiva della cooperativa La Corsica ha fatto notizia: centinaia di lavoratori in nero o con posizioni irregolari, contributi mai versati e un "risparmio" di milioni di euro. Se l’indagine della Guardia di Finanza ha ricostruito nel suo complesso le operazioni della Corsica (e dell’altra cooperativa coinvolta, la CTS), le prime segnalazioni sulle irregolarità riscontrate nella coop attiva a Malpensa partirono proprio dal territorio varesino, per la precisione dalle ispezioni fatte dalla Direzione Territoriale del Lavoro, servizio Ispezione del Lavoro.

Negli anni 2001 /2002 furono trovati 28 lavoratori in nero e furono comminate le relative sanzioni amministrative, con addebito dei contributi e dei premi omessi. Ma la questione non si chiuse così: nel 2011 la cooperativa La Corsica è stata oggetto di un ulteriore accertamento dell’ispettorato del lavoro ed è stato elevato un verbale ispettivo per omesso versamento dei contributi e per indennità non dovute. In quell’occasione furono comminate le sanzioni amministrative e a conclusione della verifica fu informata la Guardia di Finanza competente.
L’operazione di verifica della Corsica – sottolineano dall’Ispettorato – smentisce le accuse che vengono dal sindacato di base Cub Trasporti su una presunta scarsa attenzione verso il lavoro a Malpensa: il Servizio Ispezione del Lavoro con sistematicità effettua verifiche specifiche per le aziende che gravitano nel sedime Aeroportuale di Malpensa, spaziando dalle Compagnie Aeree, ai poli della logistica (nella foto: l’ingresso a Cargo City), alle attività commerciali, alle realizzazioni delle infrastrutture aeroportuali, con risultati notevoli in termini di vigilanza sul rispetto delle norme.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 marzo 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore