Missione compiuta per Villa Cortese

L’Asystel MC-Carnaghi sconfigge in tre set il fanalino di coda Bologna e sale al quarto posto in classifica: Bosetti scatenata, il muro è decisivo. Prezzi ridotti per la gara di Coppa Italia di mercoledì

Tutto secondo copione al PalaBorsani: Villa Cortese impiega poco più di un’ora per far fuori il fanalino di coda Bologna, che ci mette la buona volontà e non molto altro, e riconquista il quarto posto in classifica scavalcando Modena, che affronterà nella doppia sfida di Coppa Italia. Per l’incontro casalingo di mercoledì, a proposito, i prezzi dei biglietti saranno ridotti del 50% nel tentativo di riempire l’impianto castellanzese.
Le indicazioni offerte dalla sfida con l’Idea Volley, ancora ferma al palo in classifica (l’unico punto resta quello conquistato all’andata contro l’Asystel MC-Carnaghi), sono molto relative: il vero spettacolo è sulle tribune, dove i quattro supporter giunti da Bologna stringono uno spontaneo gemellaggio con gli avversari intonando “Noi non siamo Busto Arsizio” e poi si fanno applaudire da tutto il palazzetto con il goliardico coro “Non vinciamo mai”. Così dovrebbe essere sempre il tifo sportivo… Beltrami, intanto, prova a mettere in difficoltà Villa cercando con insistenza Klineman in battuta; le bolognesi, però, reggono solo fino al secondo time out tecnico nei primi due set, anche perché la ricezione è davvero poca cosa (30% di perfetta) e in attacco Ginanneschi sparisce dopo un discreto inizio. Da parte biancoblu Bosetti, svincolata da compiti di ricezione, si scatena in attacco con 14 punti (58%); bene anche il muro (10 punti), Barun e Klineman in fase offensiva. Caprara cambia spesso in palleggio ma la diagonale titolare resta Rondon-Barun: scelta che dovrebbe essere confermata anche per i prossimi e decisivi match.

Galleria fotografica

Villa Cortese - Bologna 4 di 16

LA PARTITA – Caprara dà fiducia alla formazione vista all’opera nelle ultime uscite, con Rondon in regia e la coppia Garzaro-Veljkovic al centro (ancora assente Folie). Novità invece per Bologna, che schiera al via Severi nel ruolo di libero al posto di Minervini e Ginanneschi opposto-ricevitore. L’ex di giornata, Federica Stufi, è accolta con il grande striscione “Bentornata a casa”.
Veljkovic si presenta con due attacchi e un muro, poi la battuta di Klineman regala il 6-1. Bologna non ci sta e si rifà sotto con Cvetanovic (7-5), ma ancora Klineman tiene a distanza le avversarie sul 13-9. Un passaggio a vuoto di Villa Cortese, con errori di Garzaro e Rondon, regala il pareggio all’Idea Volley sul 14-14; Caprara ricorre al doppio cambio con Mojica e Malagurski e proprio la serba mura Ginanneschi dando il via all’allungo che porta le padrone di casa sul 19-15. Dal 21-18 Villa chiude i conti con un doppio ace di Klineman e il punto finale di Barun.

L’Asystel MC-Carnaghi parte bene anche nel secondo set, portandosi sul 4-2 con un muro di Garzaro, ma due errori della stessa centrale e di Klineman regalano a Bologna il primo vantaggio della partita (6-7). Ci pensa subito Rondon a rimettere le cose a posto con due servizi vincenti per l’11-8, ma Bologna non molla e resta in scia (14-12) fino al parziale di 0-4 sulla battuta di Cvetanovic che vale il sorpasso: 15-16. Ancora una volta, però, la reazione della squadra di casa è devastante: la battuta di Garzaro e i muri della coppia Veljkovic-Klineman fruttano addirittura un controbreak di 8-0 (decisiva anche Caterina Bosetti in difesa) e il set è in cassaforte. A chiudere i conti ci pensa ancora Klineman per il 25-17.
Tutto facile per Villa Cortese, che inizia bene anche il terzo set: break firmato Bosetti e Barun per l’11-5. Entra Korukovets per Ginanneschi, ma Klineman allunga ancora approfittando della ricezione deficitaria di Bologna (13-6) e al secondo time out tecnico il punteggio è già sul 16-8. Klineman non concede scampo alle avversarie per il 18-10, Cvetanovic sbaglia in attacco (21-11): il finale è una passerella per l’Asystel MC-Carnaghi che chiude senza problemi con Garzaro.

LE INTERVISTE – Partite di questo genere mettono alla prova prima di tutto la concentrazione della squadra più forte, e Caterina Bosetti ne è ben consapevole: “Non è facile esprimere il nostro gioco quando dall’altra parte c’è una squadra che non ha ancora una personalità importante. Noi volevamo iniziare bene questo 2013 e ci siamo riuscite, anche se si poteva fare molto meglio. Ora pensiamo a Modena, sarà dura perché quando ci sono difficoltà societarie le giocatrici si compattano tra loro, e verranno qui agguerrite e desiderose di fare risultato”. Gianni Caprara sottolinea ovviamente il netto miglioramento rispetto alla prestazione dell’andata (sofferto 3-2 al PalaDozza) ma aggiunge che partite come questa sono di scarsa utilità per la crescita della squadra. “Non sono preoccupato – dice il coach pensando al prossimo tour de force tra campionato, Coppa Italia e Champions – abbiamo un gruppo giovane che ha le risorse per farcela”. E Stefana Veljkovic come al solito è di poche parole: “Stiamo lavorando tanto, ma dobbiamo essere molto più concentrate e molto più forti con la testa per centrare l’obiettivo”.
Emozionatissima Federica Stufi, accolta con cori e abbracci dai suoi ex tifosi: “Una parte di me è rimasta a Villa Cortese – dice la centrale toscana – l’anno scorso è stato il più emozionante della mia vita e di questo devo ringraziare il nostro pubblico, oltre alla società e alla squadra. Per quanto riguarda Bologna, dei progressi ci siamo stati e anche oggi non siamo crollate; purtroppo commettiamo troppi errori nei punti decisivi e questo è un aspetto difficile da migliorare in allenamento”.

Asystel MC-Carnaghi Villa Cortese-Idea Volley Bologna 3-0 (25-18, 25-17, 25-17)
Villa C.:
Malagurski 4, Viganò ne, Mojica, Klineman 13, Folie ne, Veljkovic 10, Garzaro 8, Barun 9, C.Bosetti 15, Parrocchiale (L), Rondon 2, Sylla ne. All. Caprara.
Bologna: Stufi 3, Severi (L), Lavorenti, Arimattei 6, Petrucci 2, Milos 8, Korukovets 1, Cvetanovic 11, Ginanneschi 3, Minervini (L), Lapi 1. All. Beltrami.
Arbitri: Maurizio Cardaci e Rachele Pristerà.
Note: Spettatori 1056. Villa: battute vincenti 5, battute sbagliate 9, attacco 51%, ricezione 80%-53%, muri 10, errori 17. Bologna: battute vincenti 1, battute sbagliate 5, attacco 34%, ricezione 53%-30%, muri 6, errori 14.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 06 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Villa Cortese - Bologna 4 di 16

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.