Riccardo Comerio sarà il nuovo presidente di Univa

Amministratore delegato della Comerio Ercole Spa di Busto Arsizio è stato designato dalla Giunta dell'Unione degli industriali per il quadriennio 2015-2018. La sua elezione avverrà durante l’assemblea generale del 3 giugno

Riccardo Comerio presidente di Univa

È Riccardo Comerio (foto) l’imprenditore designato per ricoprire la carica di presidente dell’Unione degli Industriali della provincia di Varese per il quadriennio 2015-2018. A deliberare di sottoporre all’assemblea generale dell’Unione Industriali la candidatura unica di Comerio è stata la giunta.

Il voto è avvenuto sulla base delle indicazioni emerse dalla relazione dei tre saggi – Michele Graglia, Alberto Ribolla, Marino Vago – che hanno composto la Commissione di designazione e che hanno svolto in questi mesi un’ampia consultazione della compagine associativa, a partire dai rappresentanti dei gruppi merceologici, della piccola industria e del gruppo giovani eletti negli organi direttivi dell’Unione.  Un’opera di ascolto del sistema produttivo locale durante il quale, già dai primi incontri della commissione di designazione, è andato profilandosi un unanime consenso intorno al nome di Riccardo Comerio.

Ora la sua designazione passerà al vaglio dell’assemblea generale dell’Unione Industriali che si terrà mercoledì 3 giugno, al Centro congressi Malpensafiere, e che voterà il nuovo presidente.  Quello del 3 giugno sarà l’ultimo momento associativo presieduto da Giovanni Brugnoli, il cui mandato di presidente dell’Unione scadrà al termine dell’assise.

CHI È RICCARDO COMERIO – Nato nel 1963, coniugato con un figlio, risiede a Busto Arsizio. È laureato in Scienze economiche all’Università di Milano. Dal 1995 è amministratore delegato della Comerio Ercole Spa di Busto Arsizio, società leader nella costruzione di macchine ed impianti per la lavorazione delle materie plastiche, della gomma, dei tessuti e non tessuti.  È vicepresidente e componente del consiglio direttivo dell’Unione Industriali dal maggio 2009, e componente della Giunta dal 2005. Dell’Unione Industriali è stato componente del consiglio del gruppo merceologico delle imprese meccaniche dal 2002 al 2003 e dal 2008 al 2009. È componente del consiglio della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Varese dal 2009, vicepresidente e componente della giunta dal 2012. È componente della Giunta di Unioncamere – Lombardia dal 2013. È stato componente del consiglio direttivo di Assocomaplast – Associazione Nazionale Costruttori di Macchine e Stampi per Materie Plastiche e Gomma dal 1985 al 1989 e dal 2003 al 2005, presidente dal 2005 al 2010 e membro della giunta dal 2010. È stato membro della giunta di Federmacchine – Federazione per Confindustria delle Associazioni dei Produttori di Beni Strumentali in Italia dal 2005, membro del consiglio direttivo dal 2010, vicepresidente dal 2011.

LE TAPPE DEL RINNOVO DELLA PRESIDENZA DELL’UNIONE INDUSTRIALI
Il presidente designato, Riccardo Comerio, proporrà alla giunta dell’Unione Industriali che si riunirà a maggio i nomi dei due vicepresidenti che lo affiancheranno durante il mandato.
L’assemblea generale dell’Unione Industriali del 3 giugno eleggerà il nuovo presidente e i due vicepresidenti. La prima riunione della giunta post-assemblea generale nominerà, su proposta del neopresidente, altri due consiglieri del direttivo dell’associazione. Ai quali il nuovo presidente potrà dare la carica di vice presidenti.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 09 Aprile 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.