Paralimpiadi, Alessia Berra è sesta nei 100 delfino

L'atleta della Polha ha centrato il record italiano in semifinale. Oggi l'esordio a Rio per Morlacchi e Rabbolini

alessia berra nuoto Paralimpiadi Rio 2016

Inizia con una finale conquistata e “condita” di record italiano l’avventura dei nostri atleti alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro. A piazzare il primo acuto è Alessia Berra, la nuotatrice di origini monzesi che però da tempo gareggia con i colori della PolHa Varese.

Impegnata nelle batterie dei 100 delfino di specialità S13, Alessia si è piazzata al sesto posto della finale per le medaglie dopo aver chiuso la batteria in 1’07″39, tempo che oltre a demolire il primato tricolore è stato anche vicino – poco più di un secondo – al record d’Europa.

Berra non è riuscita a ripetere il “tempone” in finale: l’azzurra ha terminato la gara in 1’08″24 e, come detto, è stata sesta. A vincere l’americana Rebecca Myers davanti a tre uzbeke e un’ucraina.

Niente finale, almeno nella specialità dei 100 dorso S7, per la malnatese Arianna Talamona, anch’essa della PolHa. Arianna è stata 12a in batteria con un tempo di 1’33″46 ma non è abbattuta: «Questa gara mi serviva per prendere confidenza, per iniziare questa avventura, sono contenta di esser qui, ovvio all’inizio mi sono sentita spaesata, ma ora va molto meglio ed è tutto bellissimo».

Oggi lo sport varesotto piazza però sui blocchi di partenza il suo atleta più atteso, ovvero Federico Morlacchi. Il luinese inizierà l’avventura con la batteria dei 400 stile libero S9 intorno alle 11 ora locale (le 16 italiane). La finale è prevista per le 19,51 di Rio, quando da noi sarà notte. Poco prima di Morlacchi toccherà invece alla cortesina Martina Rabbolini nei 100 dorso S11.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 09 settembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore