Consolidata la frana, riapre via Macchio

Nel dicembre 2013 il maltempo provocò una frana sul ripido versante della collina di Premezzo. Completi gli ultimi lavori affidati ai rocciatori, si riapre al traffico a doppio senso

rocciatori cavaria con premezzo

A distanza di tre anni dalla frana del versante, riapre finalmente al traffico la via Macchio, accesso a Premezzo dalla Statale. «L’impresa sta facendo la segnaletica, gli addetti del Comune hanno completato la pulizia della strada. Da oggi pomeriggio riaprirà» spiega l’assessore Stefano Bubola, del Comune di Cavaria con Premezzo.

La frana risale al 26 dicembre del 2013, poco meno di tre anni fa (vedi qui). Un movimento franoso significativo, sul ripido versante (edificato in cima) della collina di Premezzo: per ragioni di prudenza e per completare i lavori fu imposta prima la chiusura della strada e poi la successiva limitazione a un solo senso di marcia, discendente.

Nel frattempo, in tre anni sono andati avanti i lavori, grazie alle risorse recuperate da tre bandi forestali della Provincia. Il primo intervento – a dire il vero – era già stato avviato prima della frana  (vi furono polemiche politiche della Lega sul possibile ruolo nell’avviare il movimento franoso, con successivo botta-e-risposta). A questo sono seguiti due altri interventi: due anni fa nel settore più basso, quest’anno nel settore centrale, con una copertura di 108mila euro da bando provinciale (circa il 70% del valore complessivo).

Negli ultimi giorni si è visto sul versante il lavoro – spettacolare – dei rocciatori che hanno posato le reti di sicurezza sul versante. Da oggi pomeriggio la riapertura al traffico.

 

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 12 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore