Varese News

Mitra in casa, arrestato l’ospite

Un 47enne viveva a casa di amici a Varese, ma si era portato dietro un arsenale

carabinieri

Un uomo di 47 anni è stato arrestato per possesso di armi da fuoco dai carabinieri, a Varese, in una traversa di viale Borri, a causa di un litigio tra due coniugi. L’uomo, originario di Trento, era ospitato in una stanza a casa di due amici.

Galleria fotografica

carabinieri 4 di 34

Tuttavia tra i due coniugi è scoppiato un violento litigio e la donna ha chiamato i carabinieri. I militari, giunti sul posto, hanno notato che l’ospite 47enne aveva già dei precedenti specifici e hanno notato il suo nervosismo.

Hanno proceduto a una perquisizione e nella sua stanza hanno trovato diverse armi che non aveva l’autorizzazione a detenere.

carabinieri

In particolare, un mitra parabellum calibro 9, 6 caricatori con 192 munizioni, un fucile con 20 cartucce, 524 cartucce 9 per 19, un pugnale. L’uomo è disoccupato. Le armi sono della prima e seconda guerra mondiale.

di roberto.rotondo@varesenews.it
Pubblicato il 15 dicembre 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

carabinieri 4 di 34

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore