La scuola Pellico è un cantiere: alunni in trasferta in via Como

Per poter avviare i lavori da oltre due milioni di euro per ristrutturare l'edificio, che diventerà a bassissimo impatto energetico, è stata ristrutturata la palazzina "ex Einaudi" di via Como

nuova sede provvisoria in via como

È pronta per riaprire le porte agli studenti l’ex scuola Einaudi di via Como che, per il prossimo anno scolastico, ospiterà gli alunni della media Pellico.

Un trasloco non semplice logisticamente, ma necessario perchè l’istituto di via Albani sarà sottoposto a profondo restyling, un progetto da due milioni di euro che renderà la scuola la più nuova ed efficiente del patrimonio scolastico comunale.

La dirigente Anna Politi ha fatto visita ai nuovi ambienti accompagnata dall’assessore Rossella Dimaggio che le ha consegnato ufficialmente le chiavi dello stabile.

Durante l’estate, gli spazi di via Como sono stati ristrutturati per poter accogliere gli studenti della Pellico. I lavori di miglioramento dell’immobile di via Como si sono concentrati sugli ambienti del pian terreno e del piano primo. Attraverso un intervento sistematico di opere di demolizioni di pareti interne e di successive realizzazioni sono state ricavate 12 aule delle quali 8 disposte al piano terreno e  4 al primo piano. Oltre alle aule per la didattica, al piano terreno è stata realizzata l’aula docenti e un ufficio amministrativo. L’intervento ha visto anche la riqualificazione dei servizi igienici degli studenti al piano terreno e la realizzazione di due rampe per il superamento dei dislivelli interni tra gli ambienti.

«Davvero notevole il lavoro di ristrutturazione svolto in così poco tempo – ha detto l’assessore Dimaggio – La sinergia e la collaborazione tra assessorati, in questo caso tra lavori pubblici con Andrea Civati e i servizi educativi, si dimostra ancora una volta una carta vincente della nostra amministrazione. L’edificio di via Como è pronto ad accogliere gli studenti della Pellico in attesa che nella loro scuola vengano ultimati i lavori che la renderanno bella, efficiente e sicura».

Per i prossimi mesi, dunque, gli alunni raggiungeranno la nuova scuola con una navetta che il Comune renderà operativa dal primo giorno del nuovo anno scolastico.

nuova sede provvisoria in via como

Intanto, nella Scuola Pellico sono in corso i lavori di efficientamento energetico per rendere lo stabile a consumo quasi zero e tra i più efficienti in Lombardia.  Le strategie progettuali adottate si articolano in una serie di aspetti costruttivi e funzionali tipici di un’edilizia eco-sostenibile ed eco-compatibile i cui obiettivi principali sono il massimo contenimento dei consumi di energia, la scelta delle più evolute tecnologie che privilegiano oltre al comfort, la massima efficienza, flessibilità, facilità di gestione, il miglioramento delle condizioni di sicurezza, il benessere abitativo e la compatibilità ambientale. Grande attenzione poi sull’utilizzo dell’energia, attraverso un’attenta gestione della risorsa idrica, la scelta di materiali eco-compatibili e l’utilizzo di energie rinnovabili oltre che il massimo utilizzo della luce naturale per l’illuminazione dei locali e per la palestra.

Il progetto di oltre 2 milioni di euro è stato avviato dal quale il Comune di Varese grazie a un finanziamento dal bando Free, Fondo regionale per l’efficienza energetica.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 settembre 2018
Leggi i commenti

Foto

La scuola Pellico è un cantiere: alunni in trasferta in via Como 2 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore