Decise le squadre di direzione di Asst Sette Laghi e Ats Insubria

Trapelano i nomi che comporranno le squadre di governo a disposizione dei Dg Bonelli e Gutierrez. Arriva da Biella anche il direttore sanitario dell'azienda ospedaliera

Tradate - Bonelli visita l'ospedale Galmarini

È Stefano Maffioli il direttore sanitario scelto dal dg Gianni Bonelli nella squadra strategia dell’Asst Sette Laghi.

All’indomani dell’approvazione, da parte della giunta lombarda, degli elenchi per i manager che andranno a completare le diverse squadre di gestione di Asst e Ats, sembra delinearsi la squadra a cui sono affidati gli ospedali varesini. L’annuncio non c’è ancora ma le voci insistenti dicono che si ricostituisca in parte la squadra di Biella.

Classe 1961, comasco, Maffioli vive a Milano. È medico, specialista in medicina nucleare e endocrinologia sperimentale, prima di andare all’Asl di Biella nel giugno dello scorso anno, era all’ASST Ovest Milanese dove dal 2004 dirigeva l’unità complessa di Medicina Nucleare nell’ospedale di Legnano. Direttore amministrativo sarà Ugo Palaoro, che lavorava nella squadra dell’assessore regionale Davide Caparini in qualità di direttore della programmazione integrata. Completa la squadra strategica come direttore socio sanitario l’ex direttore generale del Comune di Bergamo Ivan Mazzoleni, 43 anni.

Sarebbe definito anche il team che affiancherà il dg Lucas Maria Gutierrez per l’Ats Insubria: alla direzione socio sanitaria dovrebbe andare il suo storico braccio destro Esterina Poncato, la direzione sanitaria sarà affidata a Edoardo Majno per sette anni alla guida dell’azienda ospedaliera Careggi di Firenze, mentre direttore amministrativo viene indicato Stefano Cecchin, attualmente direttore di Arpa Lombardia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore