Nuovo sgombero per i sinti. Nessuna trattativa

Alle 9 del mattino Polizia, Carabinieri e Locale hanno avviato lo sgombero, le famiglie coinvolte non vogliono allontanarsi dal campo occupato in via Aleardi: "Non sappiamo dove andare"

È iniziato alle 9 del mattino di lunedì lo sgombero dei sinti che da fine febbraio hanno occupato un campo a Gallarate, in via Aleardi.

Le dieci famiglie, anche questa mattina, non hanno voluto ottemperare agli ordini della Questura: «Non sappiamo dove andare, anche se ce ne andiamo da qui dovremo andare in qualche altro posto» spiegava Pino Sacconi, uno dei capifamiglia. Sul posto ci sono una trentina di uomini delle forze dell’ordine tra Polizia, Carabinieri e Polizia Locale e le operazioni sono coordinate dal vicequestore Luigi Marsico.

All’interno del terreno agricolo di via Aleardi a Madonna in Campagna vivono una cinquantina di persone, famiglie sgomberate a dicembre dal campo di via Lazzaretto, tra Cajello e Cedrate. Alcune di queste sono in graduatoria per ottenere una casa di emergenza, non ancora consegnata, e sono state loro ad essersene già andate dal terreno di via Aleardi, con una sola eccezione. 

Il campo occupato nelle scorse settimane è di proprietà della Curia di Milano e dato in affitto ad un agricoltore. Per l’occupazione ci sono state due denunce, la prima dall’agricoltore stesso e una seconda -in autotutela- dalla Chiesa. Domenica l’ultimo incontro con le forze dell’ordine, durante il quale la Questura ha ribadito  l’ordine di lasciare il terreno.

sinti via aleardi

«Non ci hanno dato nessuna soluzione provvisoria, ci hanno detto di arrangiarsi, qui ci sono anche tanti bambini», dicono le famiglie, che hanno chiesto un incontro con il Prefetto e un’area provvisoria in attesa delle case per tutte le famiglie. Nel corso della mattinata è dovuta arrivare anche un’ambulanza per soccorrere un’anziana che ha accusato un malore.

Pino Sacconi, un capofamiglia, ribadisce l’intenzione di rimanere al campo (ore 10 di lunedì mattina)

Le trattative sono andate avanti per tutta la mattina, ma con scarsi margini di manovra: lo sgombero – formalmente – è già iniziato, le forze dell’ordine hanno lasciato via Aleardi dopo le 12 ed è probabile che lo sgombero con la forza arrivi nei prossimi giorni.

 

 

(articolo aggiornato alle 13.00)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore