«Anatomia di un delitto», orrore e tragedia di un’adolescente

Il terribile fatto di sangue di cinquant’anni fa al centro di una serata legato alla violenza di genere e assistita

Avarie

1968: due ladri entrano in una casa e rapiscono una tredicenne che viene segregata, abusata ripetutamente e lasciata morire di stenti.

Si può raccontare in una riga la storia di Maria Teresa Novara.

Oppure si può leggerla in un libro che Marilina Veca e Stefano Cattaneo hanno raccolto in un libro, «Anatomia di un delitto»: saranno presenti alla serata in programma il 7 marzo alle 20.30 in sala Montanari, a Varese dove si parlerà di violenza di genere, violenza in famiglia e violenza assistita, cioè quello che vedono i bimbi all’interno delle mura domestiche, luogo che dovrebbe essere di protezione e tranquillità ma che spesso si trasforma in un inferno.

Avarie

Verrà affrontato anche il tema dai piccoli che perdono i genitori a seguito di tragedie in cui sono coinvolti madri e padri, e che rimangono da soli ad affrontare la vita.

Di questi temi parleranno anche Alessandra Schiavi dell’associazione “Psicologia insieme onlus”, oltre ad Alessandra Sisti e Furio Artoni, dell’Associazione GEA.
La conferenza è stata organizzata da Amnesty International gruppo 296 Varese sotto il patrocinio del Comune.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore