Il pianoforte protagonista del primo concerto di “Note sul Ceresio”

La quarta edizione della rassegna musicale prende il via venerdì 14 giugno alle 21 in piazza Bossi, con un concerto del pianista M° Francesco Pasqualotto. Ingresso libero

Avarie

Prende il via questa sera, venerdì 14 giugno, la quarta edizione della rassegna musicale “Note sul Ceresio”, organizzata dall’Assessorato alla cultura e dalla Pro loco di Porto Ceresio

Alle 21, in piazza Bossi, si esibirà il primo ospite della rassegna, il pianista Francesco Pasqualotto (nella foto) che proporrà un bel concerto con musiche di Beethoven, Ligeti e Liszt.

Questo il programma della serata:

L. van Beethoven: sonata op. 53
G. Ligeti: 6 studi  I volume
F. Liszt: studi trascendentali n. 1,2,9,4

«Anche in questo caso dobbiamo ringraziare il M° Giovanni Salvatore Astorino dell’Accademia di musica di Porto Ceresio che collabora nella realizzazione della rassegna – dice l’assessore alla cultura Alessandro De Bortoli – Un appuntamento da non perdere per trascorrere una bella serata con ottima musica e il fantastico sfondo del nostro lago».

L’ingresso è gratuito.

Come di consueto nei venerdì sera d’estate, ci saranno anche le bancarelle del mercatino sul lungolago.

Francesco Pasqualotto

 

Francesco Pasqualotto, come dice di lui Bruno Canino, “è un artista sincero, dotato di intelligenza, ottime dita e felicità nel suono”.

Si diploma in pianoforte sotto la guida di Maria Grazia Bellocchio nel 2004 con il massimo dei voti presso il Conservatorio “Verdi” di Milano, dove ha frequentato il corso di composizione sperimentale con il M.° Gorli.
Consegue poi a pieni voti la laurea di II livello in pianoforte presso l’Istituto Superiore di Musica “Donizetti” di Bergamo.
Ha seguito master pianistici che lo hanno messo in contatto con didatti e concertisti di fama internazionale, quali i Maestri Canino, Lortie, Masi, Bogino, Bordoni. E’ stato ammesso al Mozarteum di Salisburgo a corsi di perfezionamento con Jasinski e Dorensky. Ha inoltre seguito seminari di fortepiano con B. van Oort e master di musica antica per tastiere con Fadini. In formazioni cameristiche ha frequentato corsi di perfezionamento con l’Altenberg Trio Wien, con il Trio di Trieste presso l’Accademia Chigiana di Siena e con il Trio di Parma presso l’Accademia Santa Cecilia a Portogruaro.

Attività concertistica

Rilevante l’attività concertistica sia come solista sia in formazioni cameristiche che lo ha portato a suonare in sale prestigiose fra le quali la Sala Verdi del Conservatorio di Milano, il Teatro dal Verme della stessa città, il Colegio Of. de Médicos a Madrid, la Kammermusiksaal di Bruschsaal, la Sala Piatti di Bergamo, e in stagioni musicali di rilievo (Cremona MondoMusica, Società dei Concerti di Milano, Rive Gauche…).
Sta portando a compimento l’esecuzione integrale dell’opera pianistica di Gyorgy Ligeti e di Beethoven, del quale ha anche suonato il Secondo e il Quinto Concerto per Pianoforte e Orchestra.
Suona regolarmente con musicisti di rilievo internazionale. Tra gli altri, in trio con Artina e Visioli, a quattro mani con Maccagnola, in duo con Midali, Ayumi Togo, Zuccalà, Cristiano Rossi, Natasha Korsakova e Ginevra Petrucci.

di
Pubblicato il 14 giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore