“Restiamo umani”, in piazza per saperne di più sul decreto sicurezza

Il presidio spontaneo in piazza San Vittore prosegue ogni martedì sera alle 21. Martedì 2 luglio l'occasione per approfondire con un esperto il decreto sicurezza bis

Varese - presidio Sea Watch in piazza San Vittore

Come annunciato, continua il presidio in piazza San Vittore a sostegno dei diritti umani, nato spontaneamente nei giorni più caldi della crisi della Sea Watch con la parola d’ordine “Restiamo umani”. Non più tutte le sere ma una volta la settimana (per ora il martedì) dalle 21 in piazza San Vittore a Varese.

Una serata per incontrarsi, per testimoniare, per parlare, ma anche per darsi occasioni per sapere e capire qualcosa di più in tema di immigrazione, integrazione, solidarietà.

Domani sera alle 21 una prima occasione di approfondimento: «Come ci eravamo proposti insieme di fare, martedì 2 luglio ci ritroveremo per ragionare sul Decreto sicurezza bis – dicono gli organizzatori di questa iniziativa nata in modo spontaneo – Ci sarà un esperto che spiegherà brevemente i punti più controversi di quel decreto per aiutarci a capire quali siano le ricadute concrete per chi si occupa di diritti umani, di chi opera nel campo dell’accoglienza, dell’integrazione. La finalità è quella del confronto “attivo”, sarà un’occasione per fare domande, chiarire dubbi e servirà anche ad ipotizzare iniziative concrete su cui chiamare in causa la politica, l’associazionismo, le organizzazioni sociali e chiunque riterremo di interpellare».

Per aiutare la comunicazione tra le persone interessate a questi temi è stato aperto il gruppo Facebook Restiamo umani a Varese a cui si può iscrivere per restare sempre aggiornati.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore