Quantcast

Chiusa la sede, la solidarietà del Viandante va per le strade

Come promesso, questa mattina la responsabile del centro diurno ha raggiunto gli ospiti abituali del centro per senzatetto nella zona della Stazione per portare un saluto e generi di conforto

Varese - Il Viandante, primo giorno per strada

Primo giorno da “senzatetto” per il centro diurno il Viandante di Varese, che ieri ha chiuso i battenti per sfratto lasciando qualche decina di persone fragili e ai margini della società senza nemmeno i due locali di via Grandi a fare da “casa”.

Galleria fotografica

Varese - Il Viandante, primo giorno per strada 4 di 8

Come promesso, però, lo spirito del Viandante non si ferma, e questa mattina la referente del centro Maria Rosa Sabella dell’associazione Camminiamo Insieme che gestiva il centro ha raggiunto alcuni degli ospiti abituali nella zona della Stazione per portare loro un saluto, generi di conforto e per concordare con qualcuno il trasferimento degli effetti personali che gli utenti di via Grandi potevano lasciare negli armadietti.

«E’ andata bene, meglio del previsto – dice Maria Rosa Sabella che si alternerà con i volontari dell’associazione per mantenere questo impegno – Fino a quando il tempo regge e reggiamo noi adotteremo questa modalità. Un modo per non far venire meno un aiuto ma soprattutto l’attenzione e l’ascolto di queste persone».

Chi volesse sostenere qusta iniziativa può portare cibo o prodotti per l’igiene personale, oppure fare una donazione sul conto CAMMINIAMO INSIEME PRESSO BANCA PROSSIMA (VA) IT05M0306909606100000138467

L’associazione cerca anche frigoriferi e termos da campeggio. Si possono consegnare cibo e doni dalle 11.30 alle 12.30 vicino al Carrefour della Stazione nord di Varese, oppure chiamando per mettersi d’accordo al numero 328 8130060.

di
Pubblicato il 01 Settembre 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Varese - Il Viandante, primo giorno per strada 4 di 8

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore