Massimo Bulleri è a un passo dalla panchina della Openjobmetis

Ballottaggio in corso con Maurizio Buscaglia, ma l'ex playmaker della Nazionale è vicinissimo al ritorno a Varese. Lunedì Ravenna può liberarlo

Bulleri

Il divorzio improvviso e inatteso tra la Pallacanestro Varese e coach Attilio Caja ha immediatamente aperto la ricerca di un successore per il 59enne tecnico pavese. La squadra lunedì sera scenderà in campo (a Desio, contro Cantù, in Supercoppa) condotta da Vincenzo Cavazzana, esperto vice al secondo anno in biancorosso ma il suo incarico è evidentemente a interim prima di tornare a vestire i panni dell’assistente.

Nelle prime ore dopo l’esonero di Caja, il nome più caldo era quello di Maurizio Buscaglia, ex coach di Trento che era in tribuna nel match di venerdì sera con Cantù e allenatore che fa della difesa aggressiva uno dei suoi marchi di fabbrica. Buscaglia, però, è ancora sotto contratto con Reggio Emilia e così Varese ha guardato anche altrove.

E altrove, pare, ha trovato il nome più vicino a sostituire Caja: si va infatti verso l’incoronazione di Massimo Bulleri, fin da subito alternativa a Buscaglia e personaggio che ben conosce l’ambiente varesino. Bulleri, oggi 43enne, ha infatti disputato la sua ultima stagione agonistica con la Openjobmetis cominciando qui la sua carriera di tecnico. Due stagioni sulla panchina biancorossa, con Caja come principale, prima di andare a Ravenna (in A2) per affiancare Massimo Cancellieri. (foto in alto: Bulleri con Toto Bulgheroni)

Lunedì però il Bullo può essere liberato dalla società romagnola e sarà disponibile per accettare la chiamata di Varese, che punta su di lui per tanti motivi: l’ex playmaker della Nazionale ha il carisma per guidare il gruppo italiano della Openjobmetis (non dimentichiamo che ci sono due registi azzurri) e un passato che lo pone “inter pares” con due veterani del calibro di Luis Scola e Toney Douglas. Bulleri e Scola si sono addirittura affrontati nella celebre finale olimpica di Atene 2004, quella vinta dall’Argentina di Magnano sull’Italia di Recalcati. Sulla scelta di Bulleri incide probabilmente anche il peso economico dell’operazione, più leggero a quello necessario per arrivare a Buscaglia: non un dettaglio visto che l’esonero di Caja avrà ripercussioni sul portafoglio biancorosso e che la società ora non ha molti margini di manovra finanziari.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.