Marciapiedi di via Frattini a Varese in dissesto: la Lega presenta un’interrogazione

A sollevare la problematica legata alla sicurezza dei pedoni nella via degli uffici finanziari è Fabio Binelli, capogruppo in consiglio comunale

Via frattini in dissesto: le foto del sopralluogo della Lega

«È uno spettacolo a dir poco triste e desolante quello dei marciapiedi di via Frattini, storica sede degli Uffici Finanziari, che da troppo tempo versano in uno stato di incuria e abbandono, semisommersi da erbacce e sterpaglie, oltre che dissestati al punto da divenire pericolosi per chi li percorre».

A sollevare la problematica legata alla sicurezza dei pedoni, in un’area che proprio per la presenza degli uffici risulta essere molto frequentata non solo dagli abitanti del quartiere, ma da numerosi cittadini, è Fabio Binelli, Capogruppo della Lega in consiglio comunale a Varese, che è andato a verificare direttamente lo stato di degrado con un sopralluogo, richiesto da alcuni abitanti del quartiere, tra cui l’architetto Carla Minonzio.

«Abbiamo constatato la situazione di forte criticità di percorrenza, che diventa più critica per chi si trovi costretto in sedia a rotelle o anche, semplicemente, a spingere un passeggino – spiega Binelli – Una situazione che con l’arrivo delle piogge autunnali e, peggio ancora, delle ghiacciate invernali, è destinata a peggiorare ulteriormente».

Secondo il consigliere comunale «I residenti, soprattutto più anziani, corrono i rischi maggiori. Serve al più presto una sistemazione della pedonalità del quartiere, con interventi urgenti di ripristino del manto stradale. Presenterò un’interrogazione per chiedere all’amministrazione di garantire la sicurezza ai numerosi pedoni, residenti e non solo, che ogni giorno percorrono via Frattini» conclude l’esponente della Lega.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore