Como, la Finanza sequestra una tonnellata di “botti” di capodanno

Il materiale era stoccato in modo non appropriato in due esercizi commerciali di Como e Vertemate con Minoprio, in locali che non rispettavano le normative antincendio

petardi varie

La Guardia di Finanza di Como ha sequestrato nei giorni scorsi ben 140mila pezzi tra petardi e altri “artifizi pirotecnici” per un totale di oltre una tonnellata di peso. Gli interventi sono stati effettuati nella sede di due esercizi commerciali gestiti da cittadini cinesi a Como e a Vertemate con Minoprio, località che si trova vicino a Cantù. (foto di repertorio)

Numerose le irregolarità commesse dai negozianti, in particolare per quanto riguarda lo stoccaggio del materiale esplodente: i petardi e gli altri giochi erano infatti – spiegano i Baschi Verdi in un comunicato ufficiale – stipati vicino a prodotti altamente infiammabili come accendini, ricariche di gas, bombolette spray, materiale combustibile ma anche nei pressi dei quadri elettrici dei locali.

L’intervento dei Vigili del Fuoco ha inoltre permesso di rilevare una serie di violazioni relative alle normative antincendio. Tra gli articoli sequestrati ci sono petardi, magnum, mini ciccioli, bengala a pioggia, razzo bengala, raudo mitraglia e fontana molotov. Al termine delle indagini i Finanzieri hanno quindi denunciato  i due titolari, per il reato di commercio abusivo di materiale esplodente nonché per violazioni concernenti la sicurezza nei luoghi di lavoro.

La Guardia di Finanza ne approfitta per raccomandare ai consumatori di porre la massima attenzione sulle condizioni di utilizzo e di stoccaggio degli articoli pirotecnici a rapida accensione e
combustione al fine di evitare i comuni incidenti che ogni anno vedono purtroppo coinvolti
numerose persone.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.