Il Varese vuole iniziare bene il nuovo anno

Mercoledì 6 gennaio (ore 14.30) i biancorossi ospiteranno al “Franco Ossola” l’Arconatese. Mister Ezio Rossi: "Serve una grande prestazione per la svolta"

Varese - Sanremese 0-3

Il campo pesante, il freddo, la necessità di fare punti. Non ci si aspetta una gara “spumeggiante” mercoledì 6 gennaio (ore 14.30) al “Franco Ossola”, ma il Città di Varese ha come obiettivo quello di iniziare nel modo giusto il nuovo anno e tornare a gioire nello stadio di casa, dove in questo campionato è ancora a secco di gol e punti.

Di fronte ai biancorossi ci sarà un’Arconatese che si presenta all’ombra del Sacro Monte con il coltello tra i denti per portarsi a casa un risultato positivo. La squadra di mister Giovanni Livieri – allenatore degli oroblu dal 2014 – ha una base collaudata ma in questa prima parte di stagione sta faticando a trovare i risultati: una sola vittoria in nove gare giocate fino a questo momento.

Per rinforzare l’attacco dei milanesi è arrivato nelle ultime ore Luca Santonocito dalla Caronnese, un tesseramento importante per le dinamiche della squadra.

È lo stesso Ezio Rossi, allenatore del Varese, a mettere in guardia sui prossimi avversari: «L’Arconatese ha molta fisicità, sviluppa un bel gioco offensivo e portano tanti giocatori anche dentro l’area. Allo stesso tempo però potrebbero lasciare degli spazi. Sarà una battaglia, bisogna reggere l’impatto e sfruttare le qualità che dobbiamo mettere in mostra. Abbiamo fatto in due partite 20 minuti bene, pian piano dobbiamo aumentare questo minutaggio. Ci sta perché credo che la squadra è un mese che cerca di interpretare il mio pensiero: siamo a fine ritiro, una casa in ristrutturazione ma dobbiamo terminare in fretta i lavori».

Scopre un po’ le carte rispetto alla formazione mister Rossi: «Ho avuto un’ottima impressione di Gazo, soprattutto come ragazzo, e sarà sicuramente in campo dal primo minuto. Viscomi è alle prese con dei vecchi dolori alle ginocchia, in difesa dovrebbe giocare Parpinel. In attacco mancheranno Balla e Mamah, dovrò scegliere tra Capelli, Lillo, Minaj e Otelè. Agli under bisogna dare serenità, non gli si chiede di risolvere le partite ma di giocare da “6”».

Di sicuro non potrà più sbagliare approccio alla gara la squadra biancorossa: «Sotto certi aspetti non dobbiamo pensare di essere il Varese: indossare questa maglia ti dà una grande opportunità, unica in Serie D, ma non ti porta automaticamente a fare punti. Lavagna è stato un passettino di pochi millimetri in avanti, ma se non dai continuità non serve a nulla. Siamo ultimi in classifica, dobbiamo avere un atteggiamento adeguato. Dobbiamo saper soffrire e quando abbiamo la palla dobbiamo far male all’avversario cercando di sfruttare i loro punti deboli. Dobbiamo svoltare con una grande prestazione».

DIRETTAVN – La gara è già iniziata su VareseNews (leggi qui). Potrete commentare in tempo reale nel nostro liveblog o interagire con l’hashtag #DirettaVn sui social.

Francesco Mazzoleni
francesco.mazzoleni@varesenews.it
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 05 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.