Contagi nelle scuole: boom di quarantene alla primaria

In una settimana, il numero di alunni in isolamento è più che raddoppiato. In calo solo il ciclo dell'infanzia. Nuove regole sul tracciamento e la quarantena

Il Natale alla primaria Galilei - foto di Michaela Tedde

Un aumento di oltre 100% di quarantene alla primaria. Nell’ultima settimana di lezioni in presenza, gli alunni delle scuole varesine in isolamento sono passati da 568 a 1255, da 24 a 52 classi.   Impennata anche per gli operatori: da 64 a 142. È proprio questa fascia ad aver visto impennare la  curva della popolazione studentesca messa in quarantena da ATS Insubria che conta 257 nuovi positivi nella scuola tra Varese e Como.

Gli studenti di ogni età in isolamento sono 3377 contro i 2268 di una settimana fa. 

Si riducono i casi nell’infanzia passati da 515 agli attuali 454, anche se aumenta il personale scolastico, da 88 a 91 in isolamento.

Tra i ragazzi delle medie il dato è in incremento:  da 503 a  766  con il personale raddoppiato da 9 a 18.  Aumento anche per le scuole superiori, da 682 a 902  mentre gli operatori sono 32 contro i 47 della scorsa settimana.

Dalla scorsa settimana è cambiato anche il sistema di vigilanza: gli operatori di ATS Insubria allargano sino ai 14 giorni precedenti al risultato positivo del tampone l’indagine sui contatti. Un lavoro complesso, partito da pochi giorni e che sta entrano a regime. Superate le prime criticità, il personale del tracciamento lavorerà con il sistema informatizzato, già in funzione dall’autunno scorso, e che poggia sui messaggi inviati al cellulare del pazienti numero 1. La precisione e la verifica delle informazioni fornite, soprattutto relativamente ai numeri di telefono per il tracciamento, sono fondamentali per poter operare in velocità.
Per poter uscire dalla quarantena è necessario il tampone negativo al termine di 14 giorni di isolamento.

Attualmente, il sistema di tracciamento parte dal tampone che il medico curante prenota sul sistema oppure attraverso l’autocertificazione da presentare al punto tamponi. Gli appuntamenti vengono fissati con tempestività. C’è anche un canale ulteriore riservato agli studenti delle superiori attraverso le farmacie che hanno aderito alla richiesta di Regione Lombardia. Sul portale regionale è possibile prenotare il tampone rapido. 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.