Una panchina arcobaleno ai Giardini Estensi di Varese per la giornata contro l’omotransfobia

Verrà inaugurata a Varese il 17 maggio, giornata contro contro l'omofobia, la bifobia e la transfobia. Tutte le iniziative in occasione della giornata in provincia

Generica 2020

Una panchina Arcobaleno ai Giardini Estensi, bandiere rainbow esposte in molti comuni della Provincia, il riposizionamento a Varese della targa commemorativa delle vittime omosessuali perseguitate dal nazifascismo danneggiata l’anno scorso.

Sono diverse in provincia le iniziative per il 17 Maggio, data importante per la comunità LGBTI+ internazionale: una giornata conosciuta anche come IDAHOBIT, acronimo di International Day Against Homophobia, Biphobia and Transphobia.

Una ricorrenza – oggi riconosciuta anche dall’Unione Europea e dalle Nazioni Unite – che celebra la decisione storica da parte dell’OMS di rimuovere l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali, decisione avvenuta proprio il 17 maggio del 1990.

Obiettivo della giornata, l’organizzazione di eventi di sensibilizzazione e prevenzione per contrastare il fenomeno dell’omofobia, della bifobia e della transfobia nel mondo: anche quest’anno, come ogni anno, Varese e provincia saranno protagoniste di IDAHOBIT, con alcune importanti iniziative promosse da Arcigay Varese.

LE INIZIATIVE PER LA GIORNATA CONTRO L’OMOTRANSFOBIA  A VARESE

A Varese l’evento principale sarà l’inaugurazione della panchina arcobaleno all’interno dei Giardini Estensi. L’Università degli Studi dell’Insubria, dal canto suo,  esporrà la bandiera arcobaleno è verrà inoltre esposto uno striscione dedicato all’evento a Palazzo Estense.

La panchina arcobaleno, dal forte valore simbolico, resterà a tempo indeterminato all’interno dei Giardini Estensi e su cui verrà apposta una targhetta con la scritta “Varese dice no all’omofobia, alla bifobia e alla transfobia”.

L’inaugurazione avrà luogo Lunedì 17 Maggio, alle 18. In concomitanza con l’inaugurazione della panchina, ci sarà un momento per la targa in memoria delle vittime delle persecuzioni nazifasciste, inizialmente posizionata nei Giardini Estensi a Marzo 2019 e successivamente vandalizzata nel Novembre del 2020. Ora è stata ricostruita e verrà inaugurata nuovamente insieme alla  la Panchina Arcobaleno.  Le celebrazioni del 17 maggio hanno il patrocinio del Comune di Varese e dell’Università degli Studi dell’Insubria.

«Con questa panchina e con le iniziative organizzate vogliamo simbolicamente dire che a Varese non c’è posto per le discriminazioni e che la città include ogni persona, che può amare chi vuole ed essere sé stessa – commenta Giovanni Boschini, presidente di Arcigay Varese – Desidero inoltre ringraziare tutti i sostenitori, il sindaco e l’amministrazione comunale per aver risistemato la targa che era stata vandalizzata mesi fa. L’averla ripristinata è per noi molto importante: è segno di una città e di un Paese che non si arrende ai soprusi, rispettosa dei diritti umani e della Memoria».

Alla cerimonia interverranno il sindaco di Varese Davide Galimberti, l’assessora alle pari opportunità Rossella Dimaggio, la Delegata alle Pari Opportunità e alle Politiche di Genere per il Dipartimento di Scienze Umane e dell’Innovazione per il Territorio – DiSUIT – Università degli Studi dell’Insubria Paola Biavaschi e Giovanni Boschini,  presidente Arcigay Varese e consigliere nazionale Arcigay.

«Qualsiasi tipo di discriminazione va sempre condannata – dichiara il sindaco di Varese Davide Galimberti – in nome dei principi di uguaglianza e nel pieno sviluppo dei diritti umani. Una società libera deve essere in grado di garantire lo sviluppo degli individui, anche nelle relazioni interpersonali e affettive. Con questa panchina Varese lancia un segnale per contrastare ogni forma di pregiudizio, nel rispetto dell’identità di ogni individuo»..

LE INIZIATIVE IN PROVINCIA

Non sarà però solo il capoluogo a celebrare l’iniziativa. I comuni della provincia di Varese hanno deciso di celebrare il 17 maggio con diverse iniziative: i comuni di Azzate, Besozzo, Ternate e Luino per esempio esporranno per tutta giornata la bandiera arcobaleno, mentre il comune di Laveno Mombello celebrerà la giornata sui social.

A Luino, inoltre, è previsto un incontro nelle scuole superiori (Liceo Sereni, ISIS “Città di Luino – C. Volontè e Centro di Formazione Professionale) realizzato in collaborazione con il gruppo scuola di Arcigay Varese e intitolato “Conosciamo i termini che utilizziamo?”.

Sempre a Luino, domenica 16 maggio alle 20.30 su Civicam verrà trasmesso un dibattito con la collaborazione di AGEDO Como – Lecco (associazione di genitori, parenti e amici di persone lesbiche, gay, bisessuali e trans) e Arcigay Varese dal titolo “Figl* e genitori si incontrano per la giornata contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia”.

Infine, a Saronno è stato girato un video dal titolo “Vi sentiamo”, diretto dal regista Riccardo Banfi e realizzato dal videomaker Filippo Corbetta, che hanno dato l’opportunità agli studenti della Performative Arts Village (Pav), la scuola di cinema e teatro saronnese, di mettere in pratica le loro conoscenze. Il video, promosso dalla consigliera comunale Lucy Sasso, ha ricevuto il sostegno di Arcigay Varese.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.