Chiude lo storico panificio Cozzi di Induno Olona

Ultimo giorno di una storica attività in piedi da generazioni e di recente colpita da un grave lutto

Generica 2020

C’era chi aspettava le giornate di sole e vento, secche, per avere la michetta perfetta con abbinamenti semplici e che non ammettavano rivali al mondo: con la pancetta, o con le uova al tegamino, quando il tuorlo si sposava col “pomello“ del formato di pane che da Milano è partito alla conquista del mondo.

Questione di acqua, farina, ma soprattutto delle mani che sapevano dove poggiarsi, cosa e quanto pesare, dove intervenire quando il forno era alto.

Pensare al passato purtroppo è d’obbligo dal momento che questa poesia a Induno olona si estingue dietro ad una saracinesca chiusa, quella dei Cozzi, panificatori da generazioni che oggi, sabato 26 giugno hanno cessato l’attività.

Addio a Franco Cozzi, il gigante buono come il pane che faceva

Un negozio storico, premiato dai clienti prima ancora che dai riconoscimenti ufficiali di Comune o associazioni di categoria che aveva a dire il vero accusato il colpo esiziale col grave lutto che aveva toccato solo ai primi di maggio questa attività, con la morte di Franco Cozzi, il gigante buono del pane che aveva raccolto il testimone dell’attività di famiglia.

Centinaia i commenti sui social e i messaggi di ringraziamento da parte di generazioni di clienti.

Oggi i titoli di coda di un’avventura fatta di farina, profumo, sapienza e cortesia.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.