Solidarietà senza frontiere, “Medici con l’Africa” compie dieci anni

Due appuntamenti per festeggiare questo importante traguardo e per ricordare il fondatore del gruppo di Varese, il medico di Angera, Giorgio Gadiva

CUAMM medici per l'africa

Un concerto solistico con musiche di Schumann, Debussy, Tchaikowsky regalato dalla pianista Irene Veneziano per festeggiare il traguardo dei primi dieci anni di attività della sezione di Varese di Medici con l’Africa CUAMM e il ritorno delle attività in presenza.

L’appuntamento è per sabato 26 giugno, alle ore 20.30, nella Basilica di San Vittore a Varese: l’entrata, fino a esaurimento dei posti, sarà a offerta libera e il ricavato servirà interamente a supportare nuovi progetti in Africa.

Domenica 27 giugno, poi, sarà Don Dante Carraro, Direttore di Medici con l’Africa CUAMM, a celebrare la messa in ricordo del fondatore della sezione di Varese, Giorgio Gadiva, e di tutti gli operatori sanitari morti nella pandemia, a Taino, negli spazi esterni dell’Agriturismo La Camelia, momento che sarà seguito da un rifresco. Coloro che volessero partecipare devono segnalarsi sempre all’indirizzo mail mediciconlafricavarese@gmail.com.

Il gruppo Medici con l’Africa CUAMM Varese è nato il 19 giugno 2011, anche se le attività in Africa del suo fondatore, Giorgio Gadiva – medico chirurgo di Angera a cui oggi è intitolata la sezione – iniziarono alcuni anni prima, un attivismo che consentì già nel febbraio 2010, grazie alla generosità e al supporto di molti in provincia di Varese, di inaugurare il padiglione per i bambini malnutriti nell’ospedale di Wolisso, in Etiopia, realizzato anni prima e inaugurato nel 2000 proprio da CUAMM. «Un gruppo che esprime il valore di una relazione fatta di amicizia, condivisione, partecipazione alla vita, agli eventi belli e brutti che possono succedere, come in una grande famiglia» scrive don Dante Carraro in merito alla sezione di Varese.

«In questo modo ciascuno si sente parte di una comunità in cui si soffre, si gioisce insieme, si portano avanti battaglie insieme e se arriva un buon risultato se ne gioisce, ognuno per la propria parte». «In questi dieci anni lo spirito di Giorgio ci ha sempre accompagnato» ricorda Luisa Chiappa, attuale Presidente del gruppo di Varese. «Grazie alle fondamentali donazioni di tutti coloro che hanno deciso di supportarci nel tempo, abbiamo sostenuto i due grandi programmi promossi da CUAMM a livello nazionale: dal 2012 al 2016 “Prima le mamme e i bambini” e dal 2017 sino alla fine del 2021 “Prima le mamme e i bambini 1000 di questi giorni”, un progetto che guarda con particolare attenzione al tema della malnutrizione dei piccoli nati nel primo loro anno di vita. Le tante e inaspettate manifestazioni di gratitudine e di apprezzamento che abbiamo ricevuto anche nei mesi più bui di questa emergenza sanitaria, ci hanno confermato che la differenza sta nel CON della nostra missione, e con quel CON vogliamo guardare ai progetti futuri che abbiamo in cantiere».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.