Marcus Keene non tornerà a Varese: giocherà in Francia con lo Strasburgo

Il capocannoniere della Openjobmetis e della Serie A si trasferirà in Alsazia. Con i biancorossi ha segnato 18,7 punti a partita (tre volte oltre quota 30) ed è stato l'uomo simbolo della rincorsa salvezza

La festa salvezza della Openjobmetis Varese

Nei giorni in cui a Varese, nel mondo dei canestri, tiene banco l’operazione australiana con l’arrivo a fianco di Luis Scola del Pelligra Group (i dettagli saranno dati in una conferenza stampa a Palazzo Estense, nella giornata di venerdì 24), la Openjobmetis della scorsa stagione saluta un altro dei componenti che hanno centrato la salvezza. Anzi, saluta quello che è stato di fatto la stella della squadra biancorossa, Marcus Keene.

Il bomber texano, 27 anni, capocannoniere dell’ultima Serie A, ha infatti raggiunto un accordo per giocare nel Sig Strasburgo, società di buona tradizione nella ProA francese, eliminata quest’anno nei quarti di finale dei playoff d’Oltralpe e con l’italiano Nicola Alberani a capo delle operazioni di mercato. Per Keene, giocatore tascabile con i suoi 175 centimetri di altezza, termina così un’avventura varesina iniziata con diverse difficoltà (frizioni con coach Vertemati nelle prime uscite) ma poi diventata a tratti esaltante con la serie di vittorie dell’era Roijakkers che ha portato la Openjobmetis dall’ultimissimo posto sino alla zona playoff, poi mancati per via della flessione finale.

Con la maglia biancorossa Keene ha valicato per ben tre volte quota 30 punti: il record di 33 risale alla partita persa a Sassari ancora con Vertemati in panchina; ne ha poi messi a segno 31 sia nell’andata a Trento (alla prima vera gara allenata dal tecnico olandese) sia nell’ultima di campionato ancora con il Banco Sardegna, una prova balistica che gli ha consentito di superare Amedeo Della Valle e diventare (con 18,7 punti di media/gara) il re dei marcatori di LBA. Un obiettivo che a Varese mancava da quasi vent’anni, ovvero da Boris Gorenc. In altre sei occasioni è andato oltre quota 20.

La Francia è per Keene un campionato nuovo e arriva dopo le esperienze fatte in Italia (Cagliari in A2 e Varese appunto), D-League, Corea del Sud, Taiwan, Estonia e Slovenia. Con gli alsaziani, il giocatore americano (la cui permanenza alla Openjobmetis è sempre stata ritenuta poco probabile, almeno su questo giornale) dovrebbe disputare la Basketball Champions League. E chissà che non possa tornare a Masnago da avversario (Varese attende notizie per l’eventuale partecipazione a quella coppa): in quel caso una standing ovation è praticamente certa, perché Marcus ha lasciato un segno profondo e positivo nella sua esperienza in città.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.