Girometta d’oro 2017 all’ad della Juventus Giuseppe Marotta

Domenica 7 maggio la Famiglia Bosina consegnerà la Girometta d'Oro. La cerimonia dalle ore 10 in Salone Estense del Comune di Varese

Beppe Marotta all'Università dell'Insubria (inserita in galleria)

Domenica 7 maggio la Famiglia Bosina attribuirà la Girometta d’Oro, il premio che ogni anno viene assegnato a varesini che si sono distinti per impegno e capacità professionali, artistiche, sportive, politiche e non solo. Nell’albo d’oro sono inseriti nomi prestigiosi che toccano gli ambiti più svariati, da Alfredo Binda a Fabrizio Macchi, da Salvatore Furia a Liala, da Piero Chiara a Giacomo Campiotti. La cerimonia per l’edizione 2017 della Girometta d’oro si svolgerà domenica 7 maggio nel Salone Estense del Comune di Varese a partire dalle ore 10, la cerimonia proseguirà poi con il corteo fino alla basilica di San Vittore dove alle 11.30 si svolgerà la Messa.

I nomi a cui verrà conferita la Girometta d’Oro sono stati presentati questa mattina in una conferenza stampa in cui erano presenti i rappresentati della Famiglia Bosina, Luca Broggini, Cristina Iotti e Micalizzi Giuseppe, per il Comune di Varese era presente il vicesindaco Daniele Zanzi.

A ricevere quest’anno la Girometta d’oro sarà Giuseppe Marotta, uomo di sport che sa guardare con passione, capacità e positività agli aspetti più belli del calcio portando sempre nel cuore i colori bianco – rosso varesini.

A ricevere invece il Premio Attività Commerciale sarà la Pasticceria Brenna dei fratelli Cardani per gli oltre 80 anni di attività commerciale. Tra le motivazioni del premio si legge: dal primo negozio di confetteria – pasticceria in corso Matteotti, ai successivi in via Vittorio Veneto e piazza XXVI maggio, fino all’attuale Bar Pasticceria Gelateria, sempre a Biumo inferiore, ha regalato note di dolcezza alla città di Varese, tramandando un prezioso lavoro artigianale per quattro generazioni.

Il premio “Mamma dell’anno 2017” andrà invece a Cristina Frascoli. La dottoressa Frascoli riceverà questo premio perché – si legge nelle motivazioni – persona dotata di intelligenza, cultura ed esemplare umanità, è riuscita a coniugare la professione medica con il ruolo di moglie e mamma di sette figli con coraggiosa normalità. Con umiltà e riservatezza è sempre disponibile a ogni richiamo di aiuto e di amore da parte del prossimo. Questo premio verrà consegnato nella Basilica di San Vittore, domenica 7 maggio, dopo la benedizione.

Durante la conferenza di questa mattina inoltre, il Cavaliere Giampietro Rossi e il dottore Angelo Monti, hanno presentato i premiati con il titolo di “Maestri del lavoro” che verranno celebrati sempre domenica 7 maggio. Come ogni anno, infatti, in occasione della festa di San Vittore, patrono della città di Varese, i nuovi Maestri del lavoro vengono ricevuti a Palazzo Estense. Si tratta dei cittadini a cui, con decreto del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il primo maggio è stata conferita la “Stella al Merito del Lavoro”. Quest’anno a ricevere questo prestigioso riconoscimento sono stati i varesini Vitaliano Segna e Vincenzo Agrifoglio. Il sindaco di Varese, Davide Galimberti, nel corso della cerimonia che si svolgerà domenica 7 maggio alle 10 nel Salone Estense, esprimerà ai nuovi Maestri del Lavoro, la stima e la gratitudine, a nome della comunità varesina, per l’esemplare impegno lavorativo con cui gli insigniti onorano la nostra città. Durante la cerimonia verrà consegnata una pergamena e la medaglia dei 200 anni della Città di Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.