“Qui non ci sarà mai un Abdul come sindaco”

Bossi e Maroni benedicono la Lega nord besozzese: esempio di amministrazione monocolore verde

Passaggio di testimone tra il sindaco uscente Fausto Brunella e il candidato leghista alla poltrona di primo cittadino besozzese, Fabio Rizzi, attuale segretario provinciale della Lega Nord. 
Sono una settantina i fedelissimi chiamati a raccolta al Ciös, il grande prato nel centro storico di Besozzo di fronte al palazzo del Municipio. Gazebo e camioncino attrezzato con  altoparlanti sono addobbati da bandiere con Alberto da Giussano e sole delle alpi. 
Fabio Rizzi traccia una sintesi del programma elettorale. Opere  pubbliche: quelle che davvero servono. Servizi sociali di cui, come Assessore competente uscente, è molto soddisfatto. Cultura, portando avanti i progetti di arte nei cortili besozzesi e la mostra dei presepi, simbolo dei valori cristiani. Al richiamo alla tradizione, uno scroscio di applausi del pubblico commenta il discorso. 
Poi i candidati in consiglio comunale si presentano uno alla volta, tutti con il fazzoletto verde nel taschino anche sull’abbigliamento più casual.

Roberto Maroni conclude il comizio: “Besozzo è il comune da portare ad esempio. Un’amministrazione che ha lavorato bene ed ha portato avanti le sue battaglie sola, come i leghisti prediligono fare quando è possibile.” Un richiamo ai valori della famiglia e della tradizione suscita un’ulteriore manifestazione di consenso. Infine esprime l’aperta critica al nuovo disegno di legge sull’immigrazione che modifica la Bossi-Fini e permetterà persino ad un immigrato di presentarsi come candidato.
In risposta, Fabio Rizzi promette ad Umberto Bossi, seduto in mezzo al gruppo di candidati consiglieri, silenzioso e avvolto nel fumo del suo sigaro: “ci saranno ancora molti Rizzi e Brunella felici di amministrare Besozzo, ma non ci sarà mai un Abdul”.

Il programma

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.