Vende droga e scappa, ma gli agenti corrono più forte di lui

Un uomo di 23 anni sorpreso mentre scambia "fumo", un poliziotto si fa prestare una mountain bike e lo raggiunge

Un tunisino di 23 anni è stato arrestato sabato pomeriggio dalle volanti della questura, dopo un lungo pedinamento e un successivo inseguimento. L’uomo era stato notato, mentre insieme a un’altra persona, camminavano in via Bixio, andando poi a celarsi nei giardinetti di Villa Augusta. Gli agenti li hanno seguiti, a piedi: uno dei due è fuggito riuscendo a far perdere le tracce. L’altro è stato invece braccato da un poliziotto, che ha avuto un’idea vincente: si è fatto prestare la mountain bike da un bambino che stava passeggiando nel parco con la mamma.
E grazie alla prodigiosa pedalata, ha raggiunto il tunisino e, come in un film americano, so è lanciato contro di lui, fino a quando questi si è arreso sui binari della stazione, gli agenti lo hanno bloccato neutralizzando anche una sua reazione rabbiosa. Il tunisino è risultato espulso e inottemperante al decreto già da tempo. Inoltre, nella perquisizione in un cespuglio dove era stato sorpreso insieme all’amico,sono stati rinvenuti alcuni grammi di hashish. E’ stato dunque arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza e inottemperanza al decreto di espulsione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore