Un nuovo programma per il controllo delle merci al confine

L'amministrazione delle dogane ha realizzato l'applicazione Rail Control per monitorare il traffico delle merci sulla rete ferroviaria

applicazione per monitorare il traffico ferroviario delle merci L’amministrazione federale svizzera per le dogane ha realizzato la nuova applicazione Rail Control per monitorare il traffico delle merci sulla rete ferroviaria. 
Il programma consentirà di semplificare il controllo del traffico ferroviario ai confini doganali. In questo modo, all’atto della dichiarazione del treno, al gestore dell’infrastruttura in Svizzera l’ITF dovrà fornire, oltre ai dati operativi, anche quelli commerciali concernenti l’invio e le indicazioni in merito al loro statuto doganale (come la designazione della merce, codice NHM, numero di riferimento del regime doganale). "Negli ultimi anni – spiegano dal dipartimento – la liberalizzazione del traffico ferroviario internazionale ha avuto delle ripercussioni anche sulle procedure doganali. Sono ormai passati i tempi in cui, nel traffico internazionale di merci, sia la ferrovia sia la dogana applicavano una sola procedura e l’intero traffico al confine era gestito da un’unica impresa del traffico ferroviario (ITF) che si trovava ancora sotto la sovranità dello Stato". 

A partire dal 1° gennaio 2011, l’applicazione sarà messa a disposizione degli uffici doganali interessati e introdotta gradualmente d’intesa con le ITF.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore