Coleman, la misura è colma: la Cimberio lo sospende

La società ha "congelato" la guardia americana, che per l'ennesima volta si è presentata all'allenamento sostenendo di non poter giocare per un guaio alla caviglia che gli esami non rilevano

Alla fine la misura, evidentemente, si è colmata. La dirigenza della Pallacanestro Varese ha preso nel pomeriggio di oggi, venerdì 29 novembre, la drastica decisione di sospendere dall’attività agonistica Aubrey Coleman, guardia 26enne che nei piani biancorossi doveva essere uno dei grandi leader della squadra di quest’anno. Attenzione: nello scarnissimo comunicato emesso da piazza Montegrappa che vi riportiamo di seguito

La Pallacanestro Cimberio Varese comunica che in data odierna il giocatore Aubrey Coleman è stato sospeso dall’attività agonistica. 


non si parla di risoluzione di contratto ma appunto di sospensione
. Il giocatore non è quindi libero di accasarsi altrove, almeno per il momento. Come noto Coleman sostiene da tempo di soffrire per un dolore a una caviglia, ma i tanti esami sostenuti (a spese della società, of course) non hanno rilevato alcun malanno preoccupante al di là di una lievissima distorsione. L’americano però continua a sostenere di non poter giocare, ha già saltato diverse partite ed è sceso in campo soltanto nei match con Lubiana e di Porto San Giorgio (contro Montegranaro) per altro restando sul parquet per oltre 50′ totali.
Oggi, con un solo allenamento in programma a ridosso dell’ora di pranzo, il giocatore si è regolarmente presentato al Palazzetto ma non era in grado (o almeno così ha dichiarato) di lavorare con i compagni agli ordini di Frates. Negli ambienti cestistici si vocifera da tempo che, se Coleman lasciasse la Cimberio, avrebbe presto la richiesta di ingaggio da parte di una non precisata squadra dell’Est Europa: chiacchiere non confermate ma verosimili in un mondo dove il mercato è sempre aperto. La Pallacanestro Varese però ha scelto di non liberarlo pur senza rilasciare altre dichiarazioni ufficiali in merito. A questo punto però sarà molto, molto difficile rivedere la guardia con la casacca biancorossa, tanto più che nel ruolo è nel frattempo arrivato Adrian Banks che ha caratteristiche in parte diverse sia in attacco sia in difesa ma che nella scorsa stagione è stato il titolare del quintetto allenato da Vitucci. Certo, sul telaio di questa Cimberio rimangono alcune pecche, ma la presenza di Banks permette di affrontare la situazione con un minimo di tranquillità in più. Intanto all’orizzonte si profila il delicato scontro di domenica al PalaWhirlpool contro Pesaro in cui la squadra di Frates, dopo sette sconfitte di fila, non potrà permettersi di sbagliare. Coleman o non Coleman.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Novembre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.