Lombardia e Basilicata insieme per la cultura

Le due regioni e le città di Mantova e Matera sigleranno oggi un accordo di collaborazione

Matera

Il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni sara’ oggi, giovedi’ 11 febbraio, a Matera, per la sottoscrizione del Protocollo di intesa tra Regione Lombardia, Regione Basilicata, Citta’ di Mantova e Citta’ di Matera, finalizzato ad avviare una collaborazione interistituzionale fra Mantova, capitale italiana della Cultura 2016, e Matera, capitale europea della Cultura 2019 – entrambe Patrimonio Mondiale dell’Unesco -, che favorisca la valorizzazione dei rispettivi programmi culturali e l’acquisito
ruolo di “capitali culturali”.

Sara’ presente l’assessore regionale alle Culture, Identita’ e Autonomie Cristina Cappellini, il cui Assessorato fara’ parte di
un gruppo di lavoro che approfondira’ i temi dell’innovazione tecnologica applicata ai beni culturali.

Alla firma dell’intesa parteciperanno inoltre: il sindaco del Comune di Mantova Mattia Palazzi, il presidente della Regione
Basilicata Marcello Pittella e il sindaco di Matera Raffaello de Ruggieri.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Febbraio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.