Il cantiere al Newton non è bloccato e durerà fino alla primavera

Villa Recalcati smentisce le voci circolate su un presunta sospensiva della gara d'appalto indetta per permettere il trasferimento dell'Einaudi

Isis Newton pezzo Livio

Non solo non esiste alcun ricorso che abbia bloccato la gara ma il cantiere durerà almeno fino alla primavera prossima. È sconcertato il consigliere provinciale delegato all’Istruzione Paolo Bertocchi davanti alle notizie sul cantiere dell’istituto Newton: « Era tutto concordato con il dirigente – spiega il rappresentante della maggioranza – tempi e modi. Non capisco davvero queste ultime affermazioni»

Stando alla versione fornita da Villa Recalcati, l’accordo tra Provincia e scuola prevede interventi corposi che certo non si risolvono in pochi mesi: « Noi abbiamo garantito che il cantiere non sarà invasivo e che le lezioni potranno svolgersi regolarmente. Quanto alla conclusione si è sempre parlato di febbraio o di Pasqua se tutto procederà secondo il cronoprogramma».

Diversa la versione del dirigente che afferma di aver scritto alla Provincia invitando a rimandare tutti i lavori se le opere non termineranno entro la ripresa delle lezioni a settembre.

La Provincia di Varese assicura che, ad oggi, non è stato depositato alcun ricorso al Tar relativamente all’assegnazione dei lavori che completeranno l’adeguamento dell’Isis Newton nell’ambito del progetto di trasferimento dell’Istituto Einaudi. La gara per l’assegnazione dei lavori si è conclusa regolarmente con l’aggiudicazione all’inizio di luglio. Si potrà procedere alla stipula del contratto con l’impresa vincitrice non appena scadranno i 35 giorni della clausola di stand still, prevista dalla legge (sono sostanzialmente i termini entro cui chi ne fosse interessato può proporre ricorso). Il cronoprogramma dei lavori sarà puntualmente verificato con le dirigenze scolastiche, tenendo conto delle esigenze di studenti, professori e di tutto il personale. 

di alessandra.toni@varesenews.it
Pubblicato il 19 luglio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Patrizia

    Buon giorno. Ho letto l’articolo “Il cantiere al Newton non è bloccato e durerà fino alla primavera”. Ho seguito la vicenda dall’inizio essendo una dipendente del Newton e confesso di essere molto confusa…
    Nell’articolo del 17 febbraio “Accordo raggiunto tra Provincia e Newton” veniva dichiarato che “Abbiamo raggiunto un’intesa che soddisfa tutti. Noi lasceremo libero tutto il plesso B all’Einaudi. In compenso, però, la Provincia si impegna a riqualificare e a migliorare la nostra dotazione di laboratori e aule. Il tutto entro l’inizio del nuovo anno scolastico in modo da partire con tutte le strutture necessarie alla didattica».
    Nuovo anno scolastico? Ora leggo febbraio o Pasqua… Un cantiere non invasivo? Lezioni regolari mentre si smantellano laboratori per rifarli? Leggo anche “secondo cronoprogramma”… POSSIAMO VEDERLO PER FAVORE QUESTO CRONOPROGRAMMA SU CUI LE PARTI SI SONO ACCORDATE????? Così capiremo chi racconta bugie.
    Patrizia Broggi – assistente tecnico laboratorio di Fisica ISIS Newton Varese

Segnala Errore