Tre Valli all’ultimo respiro, la volata buona è di Colbrelli

Il bresciano "vendica" il secondo posto del 2014, batte Ulissi e conquista in via Sacco la classica varesina davanti a un grande pubblico. Corsa segnata da uno scontro frontale di un agente con un'auto contromano

Sonny Colbrelli Tre Valli Varesine 2016

La maglia del vincitore è biancoverde, ma la Tre Valli 2016 si colora di azzurro. Primo Sonny Colbrelli, secondo Diego Ulissi e terzo Francesco Gavazzi sul traguardo di via Sacco, con un biglietto di buon lavoro al commissario tecnico Davide Cassani. Forse il ct avrà l’imbarazzo della scelta per selezionare la nazionale per il mondiale del Qatar (anche se gli spifferi dicono di no, che la sua squadra è già fatta e non ha spazio per questi passisti veloci), fatto sta che non era scontato trovare tre azzurrabili davanti a tutti in questa classica che ha richiamato tanta, tanta gente sul percorso tra Saronno e Varese.

Galleria fotografica

Tre Valli Varesine 2016 - La gara 4 di 56

Già, perché tanti erano i pretendenti e le squadre di alto livello, molte straniere, al più alto gradino del podio. Anche per questo motivo ne è uscita una gara piuttosto ingessata (pur con velocità molto alte)  perché si è dovuto attendere il nono e ultimo giro del circuito varesino per vedere i fuochi artificiali. Poi però si sono visti quasi tutti gli attesi protagonisti davanti: Aru ci ha provato in discesa, giù dall’ultimo Montello (ma il bilancio dell’Astana non è stato positivo, nonostante un Nibali già in forma dopo la caduta di Rio), poi si è mosso anche Rigoberto Uran, lo scalatore colombiano che ha fatto lavorare a lungo la sua Cannondale. E poi ancora un frizzante italiano come Gianluca Brambilla con la maglia azzurra (disperso e ritirato invece l’esperto Viviani) e un califfo come Philippe Gilbert, lui sì dato per scomparso e invece attivo fino all’ultimo grazie alla BMC.

E così l’ultima tornata è andata avanti a scatti, controscatti ma anche a “elastici” tra attaccanti poco convinti e inseguitori guardinghi. I più attivi sono stati Ulissi e Brambilla – due scatti a testa, salendo da Bobbiate – prima del tentativo serio di Uran. Ma come accade di rado alla Tre Valli, l’arrivo è stato in volata: qui Colbrelli – beffato da Albasini nel 2014 – stavolta ha mulinato le gambe alla perfezione lasciando a Ulissi il secondo posto e il volto corrucciato sul podio.

Tre Valli Varesine 2016 - La gara
I tre fuggitivi

L’INCIDENTE – La gara è stata funestata da un grave incidente in Valle Luna (QUI l’articolo di cronaca). Ad avere la peggio un agente motociclista della Polizia Locale di Varese che si è scontrato frontalmente con una vettura che procedeva in salita e che – ovviamente – non aveva alcun diritto di trovarsi in quel punto. Fortunatamente le condizioni dell’agente, pur serie, non sono gravi ma la scena inquadrata in diretta dalla Rai ha fatto temere il peggio. Speriamo che la corsa e la sua organizzazione non ne risentano in chiave futura, visto lo sforzo che anche quest’anno la Binda ha fatto per spingere la Tre Valli in direzione dell’ingresso nel World Tour.

LA CORSA – Tempo ideale per correre, oggi nel Varesotto, e gruppo che ne approfitta volando a circa 40 di media sul tratto in linea che da Saronno lambisce i laghi per poi salire in Valcuvia. In tre animano l’azione numero uno, tutti stranieri: il rumeno Grosu, il russo Boev e l’australiano Dempster arrivano ad avere quasi 10′ di vantaggio tra Gemonio e Orino, prima che il gruppo decida di iniziare ad accorciare. Gruppo però cinico, visto che ha tenuto a “bagnomaria” i tre fino a sfinirli, senza mai riprenderli. Solo negli ultimi 4 giri la bagarre si è accesa davvero ma, come detto, di azioni vere e proprie se ne sono viste poche. Fino all’ultima tornata, all’ultima salita, all’ultimo rettilineo, quello di Colbrelli.

96a Tre Valli Varesine
Saronno – Varese, 192,890 Km

Ordine di arrivo: 1) Sonny COLBRELLI (Ita – Bardiani-Csf) in 4h48’18” (media 40,144); 2) Diego Ulissi (Ita – Lampre-Merida) st; 3) Francesco Gavazzi (Ita – Androni-Sidermec) st; 4) Tom Slagter (Ola – Cannondale-Drapac); 5) Giovanni Visconti (Ita – Movistar); 6) Gilbert (Bel); 7) Keukeleire (Bel); 8) Brambilla (Ita); 9) Aru (Ita); 10) Sbaragli (Ita).

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 27 settembre 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Tre Valli Varesine 2016 - La gara 4 di 56

Galleria fotografica

Tre Valli Varesine 2016 - Le persone 4 di 52

Galleria fotografica

Tre Valli Varesine 2016 partenza 4 di 44

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore