Mamme in protesta, una lettera a Maroni

Il Comitato spontaneo permanente dell'Ospedale Angera, le mamme e i papà, hanno inviato una lettera al Presidente della Regione per chiedere che il punto nascite non venga chiuso

La protesta delle mamme all'ospedale di Angera

Una lettere al Presidente della Regione Roberto Maroni per chiedere che il punto nascite e la pediatria dell’Ospedale Ondoli di Angera non venga chiuso. L’ hanno mandata dai genitori che da giorni protestano contro questa decisione e che hanno raccolto oltre mille e cinquecento firme per fermare la decisione.

Lettera Roberto Maroni, Governo della Regione Lombardia

Il Comitato Spontaneo Permanente Ospedale Angera e le mamme, i papà e tutte le migliaia di cittadini che si sono uniti in protesta contro la chiusura del Punto nascite e del reparto di Pediatria dell’Ospedale Carlo Ondoli di Angera, alla luce delle Sue recenti dichiarazioni sulla stampa chiedono che qualunque azione da parte della ASST Valle Olona volta a diminuire o azzerare il personale del punto nascite e del reparto di pediatria di Angera sia fermata. Anzi, non possiamo che auspicare un Suo intervento finalizzato al potenziamento del personale attualmente presente, che stimiamo e di cui abbiamo bisogno, in vista di una riapertura in tempi brevi del Punto nascite e della Pediatria, al fine di un efficace funzionamento degli stessi.

Distinti saluti,
il Presidio pacifico di protesta
e il Comitato Spontaneo Permanente Ospedale di Angera

TUTTI GLI ARTICOLI SULLA PROTESTA DELLE MAMME 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore