In coda al semaforo nella “metropoli” di Bernate

Lettori e automobilisti ci segnalano la comparsa di due semafori in una strada della frazione: "Ma due auto ci passano. Ora invece ci sono code e inutili attese"

Semaforo Bernate

Bernate è una piccola frazione di Casale Litta. Vi risiedono 405 abitanti. Strade piccole, e alcune un po’ strette, ma quel che accade dall’inizio di questa settimana pare non trovi una spiegazione. Il primo a segnalarlo è stato un lettore, Cristiano: “Hanno messo due semafori totalmente inutili e lunghissimi in un paese come Bernate in una strada, dove due macchine ci passano tranquillamente“.
In effetti in quel tratto di strada due auto che viaggino a bassa velocità, riescono a passare senza problemi. Ora invece, ci segnalano gli abitanti, il semaforo blocca le auto per diversi minuti e si formano lunghe colonne.

Galleria fotografica

Semaforo Bernate 4 di 4

Sarà solo un esperimento?

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 marzo 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Semaforo Bernate 4 di 4

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Nicola T

    L’opera raffigurata è già costata oltre 35.000 Euro, e senza contare le altre
    Il loro costo non è giustificabile per la nostra collettività, peraltro in difformità dalle normative vigenti (si fa riferimento al muro in cemento armato e sassi costruito in Via Mulino, quale dispositivo di ritenuta stradale, già pubblicato su VareseNews).
    Già da diversi mesi, ed anche nell’ultimo Consiglio del 15 febbraio scorso, abbiamo fatto presente questo e ben altri problemi, e già proposto all’attuale Amministrazione diverse soluzioni, tra cui anche l’adesione ad alcuni bandi per la sicurezza stradale.
    Purtroppo siamo a Casale Litta, ed anche le questioni più semplici, stranamente, talvolta devono diventare necessariamente complesse.
    Non da ultimo, giova ricordare tutto quello che è occorso, fino ad oggi, in riguardo alla scuola materna statale del nostro Comune, a cui l’attuale Amministrazione sembra far fatica a voler trovare un’adeguata soluzione, conforme a legge, senza creare nocumento e pregiudizio ad alcuno.
    Vedremo ora l’utilità del semaforo di Bernate, in relazione anche a tutti i suoi costi, specie durante la stagione primaverile ed estiva
    Impianto semaforico che, a detta della nostra attuale Amministrazione, è stata voluta dagli stessi cittadini della frazione.
    A noi, invece, risulta diversamente, ma probabilmente sarà qualche voce isolata fuori dal coro…

    Per Gruppo consiliare di minoranza “Uniti per cambiare”
    Avv. Nicola Turato

    1. Scritto da Vaipianosullestrade

      Capisco il disappunto per l’ingente spesa ma, forse, l’intervento si configura nell’ambito di disciplinare quegli automobilisti (tanti, troppi) che percorrono queste strade noncuranti dei limiti di velocità e del pericolo al quale espongono se stessi e i cittadini. Passo spesso da Bernate e non è raro incrociare altri veicoli che entrano nella strettoia (il cui accesso ora è regolato dai semafori) senza rallentare. Abito ad Inarzo e tutti i giorni vedo autoveicoli sfrecciare a 80 o 100km/h su strade con limite di velocità di 30km/h. Anche l’Amministrazione di Inarzo fatica a trovare soluzioni. Le situazioni sono analoghe. Sarebbe utile che le Amministrazioni parlassero tra loro per condividere delle soluzioni. Alessandro Mandi

  2. Scritto da Giovanni Gasberti

    Una strada stretta

  3. Scritto da Alessandro Gasberti

    Una strada stretta, a curve,con scarsa visibilità e a doppio senso di circolazione porta naturalmente gli automobilisti a mantenere una velocità moderata. Tant’è vero che in questo tratto di strada non sono fin’ora avvenuti incidenti. Ora invece con i due semafori gli automobilisti mantengono mediamente una velocità superiore rispetto a prima, anche solo per il semplice fatto che si sia certi di non trovare ostacoli e che anzi si debba liberare quanto prima il passaggio per non essere d’intralcio.
    Quindi per i pedoni ora il pericolo è notevolmente aumentato, per gli automobilisti si è creato un disagio e, non da ultimo, le code di auto ferme con i motori accesi danneggiano significativamente la qualità di vita degli abitanti di Bernate considerando anche il fatto che questi semafori sono attivi 24 ore su 24.

  4. Scritto da Bustocco-71

    Prego notare il comportamento dei ciclisti al semaforo……..

  5. Scritto da matthewborg

    A Times Square invidiano l’impianto semaforico di Bernate, che ora ha più luci che abitanti. Ma di quali pedoni si parla? Di chi va dal panettiere, in farmacia o all’asilo, in una frazione che non ha niente di niente. Ora stiamo le ore in coda avvolti dallo smog ad attendere chi non transita mai dall’altra parte, abbacinati da quel carillon di luci installato ad ogni passo carraio. Ci auguriamo che questo obbrobrio verrà presto divelto perché inutile e dannoso. Con buona pace dei contribuenti

Segnala Errore