Un emozionante “Stato d’Ebbrezza” al Miv

Una serata emozionante al Miv per la proiezione di "Stato di ebbrezza" film di Luca Biglione che racconta la storia di Maria Rossi, comica di successo caduta nella dipendenza, salvata alla tenacia, dagli amici e dall'ironia

Proiezione film "Stato d'Ebbrezza"

Una serata emozionante quella di ieri, 19 giugno 2018,  al MIV per la proiezione di “Stato di ebbrezza” il film di Luca Biglione che racconta la storia di Maria Rossi, comica di successo grazie a ‘Zelig’ e ‘Maurizio Costanzo Show’, caduta nella dipendenza e ricoverata con un TSO, che si salva grazie alla tenacia, ai compagni di viaggio ed all’innata ironia comica, che accompagna un film delicato e prepotente al tempo stesso, prodotto coraggiosamente da Claudio Bucci, ospite ieri sera della serata-evento organizzata da 23&20 di Sonia Milani, che, «Per dare anche a Varese l’opportunità di assaporare e conoscere questo film, che merita di essere visto» ha voluto la serata, trovando la collaborazione di Andrea Cervini, patron del MIV.

Tanti gli ospiti della proiezione, in primis Elisabetta Pellini, attrice varesina ormai affermata, che ha affrontato con impegno il ruolo di Luisa, donna fragile affetta dalla dipendenza dal sesso, una ninfomane che deve affrontare i pregiudizi di questa sua malattia e che Elisabetta ha interpretato con delicatezza e bravura;
Maria Rossi applauditissima protagonista della storia raccontata ed interpretata magistralmente da Francesca Inaudi, per il suo coraggio e la sua simpatia, che ha contagiato tutti in sala.

Ad accompagnarla Maurizio Castiglioni, lo storico direttore artistico del Caffè Teatro ed oggi presidente dell’associazione “Amici del Caffè Teatro”, che ha spesso ospitato Maria Rossi ed i suoi spettacoli e che con lei ha ricordato quanto siano stati precursori dei tempi con alcune loro produzioni.

Un altro ospite giunto a sorpresa per visionare la pellicola proiettata sul grande schermo a Varese è stato Carlo Miccichè, direttore dell’osservatorio letterario R.T.I. Mediaset, accompagnato dalla moglie.

Un breve dibattito con gli ospiti, guidato da Diego Pisati, ha introdotto il film, che è terminato con un lungo applauso degli spettatori, che si sono intrattenuti al termine con Elisabetta Pellini e Maria Rossi, per gli scatti fotografici di rito.

«Una serata emozionante – conclude Sonia Milani – Anche se, inutile negarlo, speravano in una risposta più calorosa da parte dei varesini e della città, anche rispetto all’impegno di portare a Varese maestranze cinematografiche, che avrebbero meritato un’accoglienza più entusiastica. Ma abbiamo comunque dalla nostra la commozione degli spettatori presenti ed il loro entusiasmo all’uscita dal cinema, unitamente alla soddisfazione di aver reso per una sera anche Varese protagonista della proiezione di un bel film»

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 giugno 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore