Scuole sicure, al via il programma di controlli

Nessun allarmismo ma particolare attenzione della Giunta Cerini per gli edifici delle De Amicis, da Vinci e Manzoni. Controlli ai controsoffitti

scuola manzoni castellanza

Il programma “scuole sicure” è partito in questi giorni dalle De Amicis ed in seguito interesserà gli altri edifici delle A.Manzoni e delle Da Vinci.

Nell’edificio di via Moncucco in questi giorni sono in corso una serie di verifiche e prove di staticità. Operazioni preliminari e utili per avere un quadro completo delle condizioni della struttura prima di effettuare una serie di piccoli ma importanti interventi che riguardano la manutenzione di soffitti e controsoffitti. In alcuni punti verranno anche rinforzate le solette con l’obiettivo di far trovare una scuola perfetta ad inizio anno scolastico.

Per la giunta Cerini la scuola è una importante priorità amministrativa e non ci si fermerà solo all’edificio di via Moncucco, ma interesserà anche gli altri plessi per avere un quadro ben preciso della situazione complessiva ed intervenire subito in caso dovessero emergere delle criticità.

Con questo obiettivo il Sindaco, Mirella Cerini, assieme ai tecnici comunali ha effettuato dei sopralluoghi di verifica partendo dalle medie di via dei Platani, dove sono già stati effettuati importanti lavori di efficientamento energetico agli impianti di illuminazione e riscaldamento.

Nessun allarmismo e nessuna particolare preoccupazione per gli edifici scolastici castellanzesi che sono tutti in buone condizioni e non presentano particolari ed urgenti criticità. Ma sulla sicurezza di alunni ed insegnanti non si scherza: bisogna avere sempre desta l’attenzione in un’ottica di prevenzione e miglioramento. Non poco deve aver insegnato quanto accaduto alle scuole Bossi della vicina Busto Arsizio quando, ad aprile, è crollato un controsoffitto colpendo alcuni alunni, fortunatamente non in maniera grave.

Ma non ci si fermerà solo ad investimenti sulla manutenzione e sicurezza delle strutture. La Giunta sta lavorando per poter partecipare ad una serie di bandi per reperire risorse da investire per migliorare ancor di più gli edifici scolastici della città. Insomma, si lavora sul versante dei miglioramenti alla sicurezza, ma anche su quello della qualità e del rispetto ambientale. Avere scuole più sicure, meno inquinanti e più rispettose dell’ambiente significa anche ottenere un risparmio per il comune nelle spese di gestione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 agosto 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore