Lucia Uva e Alberto Biggioggero rinviati a giudizio per diffamazione

Con loro a processo anche alcuni giornalisti televisivi e di una testata on line che trattarono il caso della morte dell’operaio varesino

Lucia Uva, protesta in 500  (inserita in galleria)

Il giudice per l’udienza preliminare di Varese ha rinviato a giudizio per diffamazione Lucia Uva, Alberto Biggiogero (già in carcere per l’omicidio del padre Ferruccio) e alcuni giornalisti che trattarono il caso della morte dell’operaio varesino avvenuto nel 2008.

Il processo dovrà accertare se quanto trasmesso nel corso di una trasmissione da un’emittente televisiva nazionale – La7 – e quanto pubblicato da un sito internet di informazione sia stato diffamatorio nei riguardi dei sei poliziotti e due carabinieri finiti a processo (e assolti nei primi due gradi di giudizio) per la morte di Giuseppe Uva.

Alberto Biggiogero e Lucia Uva in questo contesto avrebbero pronunciato frasi ritenute diffamatorie da poliziotti e carabinieri. La data fissata per l’udienza è il 4 aprile 2019.

di
Pubblicato il 24 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore